Home | News | Cronaca | Carsoli. Famiglia in ostaggio per una notte, derubata dai ladri

Carsoli. Famiglia in ostaggio per una notte, derubata dai ladri


Brutto episodio per una famiglia di Carsoli, tenuta in ostaggio dai rapinatori e costretta ad aprire la cassaforte.

Sfortunato protagonista è Roberto Rossi, imprenditore di Carsoli, che con la sua famiglia ha passato minuti da incubo in ostaggio di malviventi che sono entrati in casa sua e lo hanno costretto a consegnargli quanto in suo possesso. I rapinatori, dopo aver tranciato la rete di sicurezza, sono entrati in casa sua scalzi, per non lasciare tracce. Erano in quattro, di cui due a volto coperto, uno scoperto, ed un quarto fuori a fare da palo. Una volta entrati in casa, i ladri hanno iniziato a fare razzia di tutto ciò che fosse di valore. Impossibilitati però ad aprire la cassaforte, i malviventi hanno deciso di salire in camera da letto a svegliare il proprietario, tenendo in ostaggio lui, sua moglie ed i suoi due figli. Dopo averlo minacciato qualora avesse denunciato, sono andati via. Rossi non si è fatto intimorire ed ha chiamato immediatamente il 112. Secondo l’uomo, dall’accento i malviventi dovrebbero avere provenienza dell’Europa dell’est. Il Nucleo investigativo de L’Aquila ha effettuato i rilievi, al comando del maggiore Cosimo Petese. I rapinatori hanno lasciato impronte, su questa base verranno svolte altre indagini.

 

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

M5S, Biagio Solimeo: “Controlleremo l’attività amministrativa degli uffici del Comune di Avezzano”

Riceviamo e pubblichiamo   Grazie alla presenza, nell’emiciclo avezzanese, del consigliere portavoce del MoVimento5Stelle Francesco …