Home | News | Cronaca | DOPO IL PERICOLO AMIANTO, SPUNTANO PRESUNTE IRREGOLARITÀ AMMINISTRATIVE PERL’ASILO COMUNALE DI TAGLIACOZZO

DOPO IL PERICOLO AMIANTO, SPUNTANO PRESUNTE IRREGOLARITÀ AMMINISTRATIVE PERL’ASILO COMUNALE DI TAGLIACOZZO


 

Inaugurata pochi giorni fa, la Scuola dell’Infanzia di Tagliacozzo è ancora al centro di numerose polemiche.

Dopo le proteste sollevate dai genitori per il freddo nelle aule, dopo l’allarme amianto a pochi passi dall’edificio, ora spuntano presunte irregolarità amministrative.

La scuola sarebbe, infatti, sprovvista del documento di valutazione rischi e agibilità e la segnalazione giunge, ancora una volta dai genitori che, preoccupati, si sono rivolti all’assessore Alfonso Gargano.

La scuola si poteva, dunque, aprire?

La risposta secca arriva dal sindaco di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa, che parla di strumentalizzazioni.

Sulla vicenda dell’eternit, il Sindaco ha asserito che l’amministrazione comunale è stata la prima ad avviare la bonifica del sito, che risulterebbe essere un terreno privato e in parte sotto la responsabilità del curatore fallimentare.

Per quanto riguarda l’agibilità dell’edificio scolastico, Di Marco Testa ha chiarito che il relativo documento non è stato rilasciato perché mancherebbe la segnalazione al genio civile, atto tra l’altro non vincolante.

L’agibilità, insomma, potrebbe esser rilasciata subito perché esisterebbe tutta la documentazione necessaria, come ha chiarito il Sindaco di Tagliacozzo.

 

Claudia D’Orefice

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

Violente liti con feriti, sigilli alla discoteca “Il Gattopardo” di Alba Adriatica

Con proprio decreto il Questore della Provincia di Teramo Dr. De Simone, ha disposto ai …