Home | Abruzzo | L'Aquila | LA VIRTUS PRATOLA RICEVUTA DAL SINDACO DI NINO: “SIAMO ORGOGLIOSI DI QUESTI RAGAZZI”

LA VIRTUS PRATOLA RICEVUTA DAL SINDACO DI NINO: “SIAMO ORGOGLIOSI DI QUESTI RAGAZZI”


 

PRATOLA PELIGNA – Un augurio alla Virtus Pratola per la nuova avventura del campionato di Promozione. A formularlo il sindaco di Pratola Peligna Antonella Di Nino che ha ricevuto in Municipio i giocatori, lo staff tecnico ed i dirigenti per congratularsi innanzitutto dell’importante traguardo della vittoria della Prima Categoria. In apertura della breve cerimonia il capitano della squadra Arrigo Sabatini ha consegnato al primo cittadino la maglia biancorossa della Virtus Pratola come un gesto beneaugurante per la prossima stagione. “Auguro a questi ragazzi – ha dichiarato la Di Nino – di vincere anche il prossimo campionato per essere ancora orgogliosi di loro”. Presente al gran completo il gruppo affidato nuovamente alla guida tecnica di Paolo Palladinetti reduce, insieme al preparatore atletico Orazio Caputo, dal buon lavoro che ha portato la squadra a mantenere l’imbattibilità sino al termine dello scorso campionato. “Sinceramente – spiega Caputo – non pensavamo di fare una stagione alla grande. Speriamo di ripeterci. Il nostro impegno sarà quello di divertirci così come abbiamo fatto l’anno scorso”. La squadra si è rinforzata con gli innesti dell’attaccante Dente, del difensore Girardi, dell’esterno offensivo Cimaglia e del portiere Petrucci che saranno al fianco dei protagonisti della scalata in Promozione. “Abbiamo innanzitutto il vantaggio – ha affermato Palladinetti – di una squadra che si conosce molto bene. Si tratta di un bel gruppo pronto a giocare per il raggiungimento di una salvezza tranquilla”. Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente Simone Tofano: “Come dico sempre ai ragazzi, partiamo per non fare i play out. C’è ancora entusiasmo per la vittoria del campionato però dobbiamo volare basso e rimanere coi piedi per terra”. La squadra è fiduciosa dei propri mezzi ed il difensore Devis Iacovone guarda oltre ad una semplice salvezza: “Siamo in grado di fare un buon campionato. E’ vero che siamo una matricola però potremo dare filo da torcere anche a quelle squadre che sono ormai da anni in Promozione”. La cerimonia si è conclusa con la consegna di una targa da parte del sindaco Antonella Di Nino al capitano Sabatini. “E’ stato un bel momento – ha detto la Di Nino – ed è il primo di una lunga serie perché nei prossimi giorni omaggeremo anche i Nerostellati e la Morronese per un augurio di successi sempre più ambiziosi”.

Domenico Verlingieri

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

GIORNATE EUROPEE  DEL PATRIMONIO: LE INIZIATIVE DEL POLO MUSEALE DELL’ABRUZZO

Cultura e Natura, tema scelto dal Consiglio d’Europa, al centro degli eventi del Polo Museale …