Ultime notizie
23 April 2017

FAVOREGGIAMENTO DELL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA AD AVEZZANO: INDAGATE 5 PERSONE

Avrebbero organizzato la finta assunzione di un uomo straniero di 36 anni affinchè ottenesse la regolarizzazione attraverso un permesso di soggiorno per lavoro, in cambio di dosi di cocaina fornite da quest’ultimo.
Sono queste le accuse mosse a cinque persone, fra le quali tre abitanti di Avezzano, i quali avrebbero fatto credere di aver dato lavoro ad uno straniero perché badasse ad un anziano e alla sua abitazione.
Gli artefici della messa in scena dovranno rispondere dei reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e di falso, per i quali si presenteranno dinanzi al Gup del Tribunale di L’Aquila a febbraio per l’udienza preliminare.

Claudia D’Orefice