Ultime notizie
30 April 2017

NCC, Cotturone: “Mi aspettavo risposta di Santilli. Qualcosa ci dice che c’è del marcio”

Calvino Cotturone, segretario celanese del Partito Democratico, prosegue la sua personale battaglia per la regolarità della gestione delle licenze NCC. Vi abbiamo già spiegato in precedenti articoli perché Cotturone è arrivato a sollevare dei dubbi e come si stessero evolvendo le cose.

“Mi aspettavo una risposta da parte del Sindaco, così come ha sempre fatto” ha esordito Cotturone, che poi ha spiegato: “Tutto ad un tratto ieri mattina è apparsa una macchina NCC, Noleggio con conducente, a Celano. Avranno ricevuto una chiamata di avviso?! Da chi?! Da una nota diffusa dal comune di Celano veniamo a scoprire che si effettueranno controlli sulle licenze NCC solo dopo la nostra segnalazione. E’ assurdo – prosegue – che il comune di Celano, per la messa in opera dei parcheggi per disabili, ad esempio, chieda prima la documentazione, effettui tutti i controlli dovuti e successivamente riservi e predisponga la segnaletica necessaria; per le licenze NCC invece, a Celano rilasciate da anni e rinnovate da non molto, ancora si debbano effettuare i controlli dovuti”.

“Questa cosa – prosegue il Segretario del PD cittadino – la dice lunga su che tipo di controlli si effettuino nel nostro territorio e sulle licenze rilasciate. Se è come pensiamo c’è una concorrenza sleale, grazie alle licenze rilasciate dal comune di Celano, in altre città. Per Celano invece solo mancanza di servizio ed ostacolo per i giovani che vorrebbero iniziare questo tipo di attività”.

“Qualcosa ci dice che c’è del marcio – conclude Cotturone -. A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina. Continuate a segnalarci abusi, non abbiamo paura di denunciarli pubblicamente per ristabilire la legalità a Celano”.

Redazione ilfaro24.it