Ultime notizie
23 June 2017

Nuovo plesso scolastico nella Marsica Est, giovedì riunione dei Sindaci a Collarmele

Marsica. Primi risvolti sulla costruzione dell’edificio scolastico che dovrebbe interessare tutta la Marsica Est.  Il Sindaco di Collarmele Antonio Mostacci, capofila del nuovo progetto per la costruzione di un unico polo che sta prendendo piede in questi giorni, ha convocato tutti i sindaci dei 12 comuni interessati in data giovedì 15 ottobre alle ore 20.30, per discutere delle tematiche inerenti le fasi iniziali del progetto. La riunione, che si svolgerà nella sede comunale di Collarmele, verterà su temi fondamentali quali i finanziamenti per la realizzazione del progetto e l’ubicazione dell’edificio. Per l’occasione sarà presente anche il consigliere regionale nonché ex-sindaco di Pescina Maurizio Di Nicola.

Nella fase pre-progettuale sono stati già stanziati 2,2 milioni di Euro, primo passo importante per avviare la costruzione dell’edificio onnicomprensivo che dovrebbe ospitare i bambini dei dodici comuni della Marsica orientale.

Le prime problematiche però non si sono fatte attendere e la riunione è stata convocata anche e soprattutto per questo. Come si poteva ben pensare, i rappresentanti dei dodici paesi auspicano che il nuovo edificio venga eretto quanto più possibile nelle vicinanze del proprio Comune. Inizialmente si pensava di eseguire i lavori nel territorio di Collarmele, sulla strada che lo collega a Pescina. Da qui sono emerse rivendicazioni territoriali dovute alla disomogeneità dei distretti scolastici, in quanto il bacino ne include attualmente tre: Pescina, San Benedetto e Celano, quest’ultimo ancora comprendente il Comune di Aielli, che però provvedera entro il 25 ottobre a fare domanda per rientrare in quello di Pescina, ribaltando l’iniziativa dell’Amministrazione precedente.

Ad esempio San Benedetto dei Marsi, sulla pagina ufficiale Facebook dell’Amministrazione Comunale, pur plaudendo all’iniziativa, ha comunque lanciato l’idea di spostare l’ubicazione sul proprio territorio in quanto sarebbe baricentrico rispetto al territorio interessato.

Venerdì sapremo se dall’incontro di Collarmele saranno state trovate delle soluzioni al problema.

Redazione Ilfaro24.it

 




Alcuni dei nostri corsi