Ultime notizie
27 June 2017

PRIMO POSTO PER IL PROGETTO PROMOSSO DAL COMUNE DI AVEZZANO PER LO SVILUPPO LOCALE

Il Progetto “Insieme per lo Sviluppo Locale” del Comune di Avezzano, insieme ai Comuni di Tagliacozzo, Carsoli, Massa d’Albe, Magliano dei Marsi e Collelongo riceve un finanziamento di 100.000 euro per essersi classificato al primo posto nel bando PAR FSC Abruzzo 2007/2013.
Alla competizione hanno partecipato ben 25 unioni di Comuni della Regione Abruzzo, per risolvere il problema della scarsità di fondi degli Enti Locali e il mancato utilizzo di quelli europei.
Il Progetto, valutato positivamente per l’innovatività, la dimensione territoriale e le professionalità proposte per la sua implementazione, è finalizzato alla creazione di un Ufficio Tecnico per la “Programmazione e Progettazione”, attraverso forme associative tra i Comuni.
L’Assessore al Welfare e alla Coesione Territoriale, Fabrizio Amatilli, che ha promosso l’iniziativa, si è detto molto soddisfatto dell’iniziativa, insieme all’Amministrazione Di Pangrazio.
“Siamo molto felici del risultato perché il territorio marsicano dimostra di sapersi unire per esprimere progettualità strategica, così da reperire i fondi disponibili”, ha dichiarato Amatilli, continuando: “Il progetto da noi elaborato è stato premiato per l’innovatività della proposta. L’idea semplice e vincente è stata quella di proporre l’utilizzo dei fondi europei del finanziamento per la creazione di un Ufficio di Progettazione finalizzato a cercare ed intercettare le risorse economiche provenienti dall’Ue”.
L’Assessore Amatilli ha sottolineato l’aspetto problematico che il Progetto affronta, ossia l’utilizzazione dei fondi europei, specie di quelli diretti, da parte degli Enti Locali, attraverso l’Ufficio di Progettazione, che sarà a disposizione dei Comuni associati per rispondere a tale esigenza.
Ed è proprio la dimensione sovracomunale, l’altro dato innovativo della proposta, come ha spiegato Amatilli: “Ormai dobbiamo renderci conto che il livello minimo di pianificazione di qualsiasi intervento è l’ambito marsicano e dobbiamo studiare un livello di governo del territorio che preveda l’unione dei Comuni, in linea con l’azione del nostro Sindaco, che in questi anni ha lavorato con gli altri sindaci per costruire la Squadra Marsica con Avezzano capoluogo; considerato, poi, che le forme aggregative vengono premiate anche dai bandi, come in questo caso”.
“Devo ringraziare le Amministrazioni dei Comuni di Tagliacozzo, Carsoli, Massa d’Albe, Magliano dei Marsi, Collelongo”, ha concluso Amatilli, “nonché i Consiglieri e i Dirigenti del Comune di Avezzano che, nonostante i tempi ristrettissimi previsti dal bando, hanno consentito di partecipare al progetto, condividendolo e migliorandolo”.

Claudia D’Orefice