Ultime notizie
30 April 2017

Sulmona, verso il ballottaggio. Le dichiarazioni di Annamaria Casini e Roberta Salvati

Sulmona. Si è svolto ieri nella città peligna, presso la sede della Cooperativa di Garanzia Regione Abruzzo, un incontro a cui hanno partecipato, tra gli altri, Mario Del Corvo e Roberto D’Agostino. Presenti, in vista del prossimo ballottaggio alle amministrative 2016, Annamaria Casini e Roberta Salvati, rispettivamente candidate a sindaco e consigliere della Città di Sulmona. Abbiamo raccolto le loro dichiarazioni sugli intenti amministrativi:

“La collaborazione con la Cooperativa di Garanzia sarà fortemente perseguita” sostiene Roberta Salvati. “Condivido pienamente la costituzione di una scuola professionale di mestieri. Così come lo sportello unico presso il Comune di Sulmona, sarà una cosa molto utile per l’intera comunità, per questo mi farò promotrice e perseguirò assieme alla candidata sindaco i progetti condivisi con la cooperativa” ha concluso la Salvati.

“L’Amministrazione che nascerà sarà composta da persone giovani ed entusiaste ed avrà un focus sull’occupazione e lo sviluppo” ci dice la candidata a sindaco Annamaria Casini. “Gli incontri e le collaborazioni con le associazioni di categoria e le cooperative saranno strategici per portare avanti un programma già di per sé orientato a questi obiettivi. Nel nostro programma ci sono punti importanti come il microcredito alle aziende, l’agevolazione per la nascita di sturt-up innovative, la sburocratizzazione della macchina amministrativa, che sono tutti bisogni che i cittadini hanno e che vanno assolutamente portati a termine”. “Per far si che tutto diventi realtà – conclude la casini – istituiremo dei tavoli di confronto per lavorare insieme e progettare interventi che abbiano importanti ricadute sulla popolazione”.

Nel programma della lista al femminile troviamo la meritocrazia per i dipendenti pubblici, l’istituzione di una rete tra associazioni, l’istituzione dell’ufficio reclami, strumenti di incentivazione per le imprese e l’attenzione verso l’occupazione giovanile.

Redazione ilfaro24.it