Ultime notizie
24 April 2017

Trasacco, morto per arresto cardiaco l’imprenditore Antonio Giuliani

Questa mattina intorno alle ore 10:30, presso il distretto sanitario di Trasacco, è morto a causa di un arresto cardiaco Antonio Giuliani, noto imprenditore agricolo del posto. Giuliani, nato nel 1945, si trovava all’interno dell’ambulatorio del dottor Gino Fosca, suo medico di famiglia, quando all’improvviso si è accasciato su una sedia, privo di coscienza. Immediatamente l’uomo è stato soccorso dai medici del distretto i quali hanno tentato di rianimarlo per oltre 50 minuti, con l’ausilio del 118 di Trasacco, coadiuvato poi anche da quello di Avezzano, giunto sul posto dopo pochi minuti.

Da anni si parla di una postazione di 118 proprio presso il distretto sanitario di Trasacco, in quanto Comune centrale nella zona. Tutti i giorni l’Avis 118 di Trasacco deve far fronte a codici rossi senza medico, anche se non è stato il caso di questa mattina. L’allarme, più volte lanciato, non ha ricevuto interesse da parte delle istituzioni, spesso sorde di fronte a queste richieste.antonio giuliani

Purtroppo Trasacco conta 3 decessi per infarto solamente nell’ultimo mese: Tonino Colangelo, Pasquale Marolo ed ultimo Antonio Giuliani, il quale lascia quattro figli e la moglie. L’imprenditore era un appassionato di sport, soprattutto di sci ed era amante di lunghe camminate in montagna.

118 trasacco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Redazione ilfaro24.it