Ultime notizie
29 May 2017

Tua, incontro sindaci marsicani e regione: non tagli ma razionalizzazione

Avezzano. Vi hanno preso parte tutti i sindaci del territorio marsicano, oltre a rappresentanti della Regione Abruzzo quali i Consiglieri Lorenzo Berardinetti e Maurizio Di Nicola,  il membro del CDA D’Avolio ed il Direttore d’esercizio dell’azienda Antonio Montanaro. Stiamo parlando dell’incontro che ha avuto luogo ieri, giovedì 3 settembre, presso la sede della Comunità Montana “Montagna Marsicana” in Via Monte Velino ad Avezzano, tra la regione e le amministrazioni locali, al fine di trovare soluzioni idonee alla rimodulazione del servizio dei trasporti locali abruzzesi, in seguito alla nascita della nuova azienda unica dei trasporti TUA.

Nessuna delle corse che interessano studenti e pendolari saranno oggetto di tagli, in quanto sono state accolte positivamente le istanze degli enti locali per salvaguardare il diritto al trasporto di tutti quelli che ne usufruiscono per motivi di studio o lavoro.

In base alla bozza iniziale che prevedeva il taglio di moltissime corse si è fatto un grande passo in avanti grazie alla proposta di Berardinetti, che ha fatto da tramite tra la Regione, nella persona del Sottosegretario  alla presidenza Camillo D’Alessandro ed i sindaci della Marsica. Si è arrivati ad una forma più logica e razionale di taglio dei chilometri, senza intaccare i servizi, anzi, a detta di molti, migliorandoli.

Oggetto di tagli sono state le inutili sovrapposizioni di molte corse, riducendo gli sprechi senza eliminare il servizio offerto, come ad esempio il passaggio di molti pullman sugli stessi tratti a distanza di pochi minuti uno dall’altro.

La bozza terrà in futuro sicuramente conto di altre istanze, per questo subirà nel tempo ulteriori modifiche, in quanto ci sono zone come la Valle Roveto in cui la situazione necessita ancora di approfondimenti.

La razionalizzazione ha quindi un solo obiettivo: ridurre gli sprechi e migliorare i servizi. Il termine “taglio” in questo caso diventa inappropriato, in quanto dà un immagine errata di quello che invece è un migliore servizio annesso ad una riduzione dei costi.

Si interverrà in particolar modo sulle corse di poche unità di passeggeri, garantendo comunque a questi la possibilità di raggiungere le destinazioni senza variazioni sostanziali.

D.D.N.