​OMICIDIO JENNIFER RITO ABBREVIATO PER DAVIDE TROILO 


PESCARA. Rito abbreviato per Davide Troilo, il 33enne accusato di omicidio volontario pluriaggravato per aver ucciso Jennifer Sterlecchini la sua ex fidanzata.  Sull’imputato verrà effettuata anche una perizia psichiatrica, una di parte è stata già eseguita e dalla quale è venuto fuori che Troilo nel momento in cui ha commesso l’omicidio era parzialmente capace di intendere e volere.  
La decisione è stata presa dal GUP Nicola Colantonio del tribunale di Pescara che ha anche ammesso in qualità di parti civili la madre e il fratello della vittima insieme alla Regione Abruzzo, Comune di Pescara e all’associazione Ananke. 

L’udienza è stata aggiornata al prossimo 28 settembre

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24