​Serie A, L’Aquila cede ai Medicei ma conquista due punti importanti


Bella partita a L’Aquila per il sesto turno della poule promozione di A. I neroverdi cedono 29-33 (2-4) al Toscana Aeroporti I Medicei di fronte al grande pubblico del “Fattori”. Nonostante la sconfitta L’Aquila conquista sia il bonus offensivo – frutto di quattro mete – che quello difensivo, con I Medicei che vincono ma non realizzano le quattro mete necessarie al bottino pieno.

E’ L’Aquila a partire in avanti, vincendo due mischie. Ma sono gli ospiti, tra le squadre più forti della categoria, a segnare i primi punti con Dan Newton. Sarà l’apertura gallese il protagonista della vittoria dei Medicei, con il suo sette su sette al piede. Il piazzato motiva i toscani a trovare la prima meta dell’incontro al 13′: calcetto stupendo di Kyham Apperley e palla all’ex Michele Boccardo che schiaccia in meta. La partita è bella ed equilibrata, con diversi cambi di fronte. Dopo due punizioni di Francesco Cozzi e Newton, la prima meta neroverde si registra a metà tempo: azione pregevole della linea di attacco aquilana e finalizzazione di Mattia Vaschi. La gioia dura poco, perché alla mezz’ora arriva la seconda meta dei Medicei, frutto del lavoro del pack. E’ il momento peggiore dei neroverdi, che soccombono 8-20. Il finale di tempo, però, registra il giallo a Apperley e L’Aquila ne approfitta per riportarsi sotto, guidata dal cuore di Carlo Cerasoli, oggi man of the match. Il primo tempo termina 15-20.

Nella ripresa i neroverdi sfruttano la superiorità numerica del primo quarto d’ora – rientra Apperley ma Boccardo viene mandato fuori per antigioco – e segna ancora con una percussione di Cerasoli. Cozzi trasforma e i padroni di casa vanno in vantaggio per la prima volta nel match: 22-20. Sono tuttavia numerosi gli errori dei ragazzi in campo, e I Medicei subiscono il possesso dell’Aquila ma si dimostrano cinici e precisi, riportandosi avanti in cinque minuti con un drop e un calcio di Newton. Al 60′ la seconda meta di Boccardo sulla destra sembra spegnere ogni velleità dei neroverdi. Ma il finale racconta un’altra partita: sul 22-33 e di nuovo in superiorità numerica a causa della fallosità degli ospiti, i neroverdi si portano in avanti spinti dal pubblico. A tre minuti dalla fine Cozzi segna dopo un’azione multifase la quarta meta del bonus offensivo. La trasformazione dell’estremo campano permette anche il bonus difensivo. Il finale è thriller, con L’Aquila in avanti e l’arbitro bresciano Piardi che fischia la fine senza comminare il recupero, sanzionando inoltre Nicola Rettagliata per proteste.

“E’ una sconfitta difficile da digerire – commenta amareggiato il coach Pierpaolo Rotilio alla fine del match – avevamo le carte buone per portare a casa il risultato, avuto sempre l’iniziativa e il gioco in mano. Gli spazi c’erano e potevamo azzardare più alla mano, considerando il dominio in mischia. Purtroppo, però, le cose non sono andate come abbiamo sperato, siamo rimasti quasi sempre sotto nel punteggio, anche grazie a maiuscole prestazioni del loro numero 8 e della linea mediana”.

“I due punti sono d’oro – continua Rotilio – contro la squadra secondo me più organizzata per le fasi finali. Per noi cambia poco perché dobbiamo vincere contro tutti. Mi è piaciuto il gioco espresso e peccato davvero, perché con un po’ di esperienza e fortuna in più racconteremmo un altro risultato. Ripartiremo da questa voglia di giocare e metterci in discussione per affrontare la fase finale della stagione”.

L’Aquila è scesa per la prima volta in campo con il nuovo sponsor Vieni in Abruzzo – La forza di una terra, volto a rilanciare l’immagine della regione.

______

L’Aquila, stadio “Tommaso Fattori” – 26 marzo 2017

Campionato nazionale di Serie A – Poule promozione 1 – VI giornata

L’AQUILA RUGBY CLUB v TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI 29-33 (15-20)

Marcatori: 8′ cp Newton (0-3); 13′ m. Boccardo tr. Newton (0-10); 16′ cp Cozzi (3-10); 18′ cp Newton (3-13); 20′ m. Vaschi (8-13); 30′ m. Broglia tr. Newton (8-20); 36′ m. Cerasoli tr. Cozzi (15-20); s.t. 46′ m. Cerasoli tr. Cozzi (22-20); 52′ drop Newton (22-23); 57′ cp Newton (22-26); 60′ m. Boccardo tr. Newton (22-33); 77′ m. Cozzi tr. Cozzi (29-33).

L’AQUILA RUGBY CLUB: Cozzi; Caiazzo, Erbolini, Angelini, Giorgini; Di Marco, Speranza (61′ Carnicelli); Cerasoli, Basha, Canulli (65′ Gentile); Vaschi, Cialone (cap); Montivero, Rettagliata, Schiavon (61′ Barducci).

A disposizione non entrati: Cacchione, Grassi, Antonelli, Palmisano, Rossi.

All.: Troiani / Rotilio

TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI: Cerioni; Logi, Rodwell, D’Andrea (61′ Rios), Reale; Newton, Apperley; Boccardo, Meyer (60′ Bottacci), Cosi; Cemicetti (35′ Savia), Ippolito (cap.); Battisti (60′ Bigoni), Broglia, Furia (34′ Cesareo).

A disposizione non entrati: Fanelli, Zileri Dal Verme, Lubian.

All.: Presutti

Arbitro: Piardi (Brescia)

Cartellini: 35′ giallo Apperley (Medicei); 44′ giallo Boccardo (Medicei); 71′ giallo Bigoni (Medicei); 80′ rosso Rettagliata (L’Aquila)

Calciatori: Cozzi (L’Aquila) 4/6; Newton (Medicei) 7/7

Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby Club 2; Toscana Aeroporti I Medicei 4.

Note: giornata di sole, temperatura mite, terreno in buone condizioni, spettatori 800 ca. L’Aquila Rugby Club scende in campo per la prima volta con le maglie “Vieni in Abruzzo – La forza di una terra”, per rilanciare l’immagine della regione.

Man of the match: Carlo Cerasoli (L’Aquila Rugby Club)


Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24