Sondaggio elezioni regionali abruzzo 2019

18° FESTIVAL INTERNAZIONALE CINEMA NATURALISTICO E AMBIENTALE “I Carabinieri e l’Ambiente”


L’economista statunitense invia messaggio: “Siamo fratelli in armi per avere un pianeta più pulito e più giusto”. Il presentatore Osvaldo Bevilacqua consegna medaglia ad Arma dei Carabinieri.  Premio alla carriera al popolare conduttore Federico Fazzuoli, premio della Giuria per il documentario Living Toxic

“La terza rivoluzione industriale è l’unica speranza con cui la razza umana sarà in grado di soddisfare la sfida che ci hanno proposto da 200 anni di combustibili fossili. Tutta l’anidride carbonica che abbiamo riversato in atmosfera ha alterato i cicli biologici e gli ecosistemi. E’ fondamentale aumentare la consapevolezza soprattutto nelle giovani generazioni, i millenials, che vivranno per vedere cosa potrà accadere”.
 
E’ uno dei passaggi del messaggio che Jeremy Rifkin, celebre economista e sociologo americano, ha inviato al 18° Festival Internazionale del Cinema naturalistico e ambientale, che lo insignito di uno dei prestigiosi Gufi d’argento.
 

Solo uno dei momenti fortemente significativi della serata delle premiazioni, celebrata sabato sera al Cineteatro comunale di Teramo, condotta da Osvaldo Bevilacqua,  popolare autore e conduttore della trasmissione Sereno Variabile,  affiancato dalla cantante e presentatrice teramana Angelica Volpi.

Il festival, di cui è direttore Riccardo Forti, si fregia della collaborazione dell’Arma dei Carabinieri, e quest’anno ha toccato nella sua tradizionale formula itinerante,  le piazze di Penne, Silvi, Avezzano e Pescara.

Applausi a scena aperta al momento della consegna del premio alla Carriera a Federico Fazzuoli, sceneggiatore, autore e giornalista Rai, assurto alla popolarità per essere l’ideatore e presentatore del programma Linea verde. “Con l’Abruzzo, con la sua natura meravigliosa, ho un rapporto privilegiato e non potrebbe essere diversamente, per uno come me che per lavoro va in cerca di cose belle e genuine”, ha tenuto a dire Fazzuoli.

A seguire gli altri premi ai documentari quest’anno in concorso. Quello al Valore scientifico è andato a Lodovico Prola per Quelli della notte, che racconta il mondo degli animali notturni e dei loro “super-poteri”, attraverso immagini catturate grazie all’impiego di sofisticati strumenti ad altissima tecnologia.

Il premio del Pubblico è stato assegnato all’abruzzese Daniele Di Domenico, per la serie animata in stop motion Sval & Bard, dove due troll in veste di turisti “fai da te” invitano alla buona educazione ambientale il sempre maggiore numero di turisti che visita l’arcipelago delle Svalbard in Norvegia.

Il premio Cinema Pronatura è stato assegnato alla Francia, per i documentari prodotti dal Centro nazionale delle ricerche scientifiche francese (Cnrs)

Infine il Gran Premio della Giuria, presieduta come ogni anno da Marcello Ramognino, è stato assegnato quest’anno a Luca Trovellesi Cesana e ad Alessandro Tesei per Living Toxic-Russia, un viaggio nella pattumiera nucleare dell’ex Unione sovietica, nel sudest della Russia, ai confini con il Kazakistan, dove la popolazione subisce le drammatiche conseguenze delle piogge acide, della diossina che ha inquinato le falde, della radioattività notevolmente superiore a quella registrata a Chernobyl e Fukuscima.

Grandi emozioni hanno regalato poi i momenti musicali con protagonisti il celebre tenore Piero Mazzocchetti, il popolare cantastorie Franco Palumbo, in arte Roppoppò e il musicista di origini atriane Andrea Spada, con il suo caisa drum.

Poi come detto la consegna del premio  Natura e Ambiente a Rifkin, ritirato da Angelo Consoli e Giovanni De Cristofaro, rispettivamente direttore europeo, e responsabile regionale del Centro europeo dedicato al grande studioso. “Il Festival ed io – ha detto anche Rifkin nel messaggio letto da Consoli – siamo ora fratelli in armi nella lotta per avere un pianeta migliore, più pulito e più giusto”.

 
Infine il doveroso tributo all’Arma dei Carabinieri, partner del Festival, e in prima linea nella difesa dell’ambiente in particolare  con la specialità Forestale: Bevilacqua ha consegnato una medaglia al Tenente Colonnello Giorgio Naselli, Comandante provinciale dei Carabinieri di Teramo, e al Colonnello Gualberto Mancini, Comandante del Gruppo Carabinieri Forestali di Teramo. Tra le numerose autorità presenti in sala l’assessore regionale all’Agricoltura Dino Pepe, il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, il presidente del Parco nazionale Gran Sasso e Monti della Laga Tommaso Navarra, il vice -presidente nazionale del Wwf Dante Caserta.
Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.

Potrebbe interessarti:

PESCARA. RINNOVO SEGNALETICA VIA ARENOGNA E VIA FERRARI

PESCARA –  Partiranno giovedì mattina alle 5 i lavori per la segnaletica orizzontale in via Aremogna …