2a categoria, Civitella agguanta Bugnara nel finale. Bene Ortigia e Collarmele, colpo del Cese. Le parole dei protagonisti


Nico Fidanza, 36 anni, nuovo acquisto dell'A.S.D. Collarmele
Nico Fidanza, 36 anni, nuovo acquisto dell’A.S.D. Collarmele

Il Bugnara approfitta solo parzialmente del turno di riposo della Pro Celano nella decima giornata di andata del campionato di seconda categoria girone B. Gli uomini di mister Casanova, infatti, pareggiano per 1 a 1 in casa dell’Atletico Civitella Roveto. Una gara difficile e complicata, sbloccata e agguantata solo grazie a due calci di rigore trasformati da Traficante (B) e Di Fabio (A).

Questo il punto di vista rovetano sulla partita: “La partita tra Atletico e Bugnara è terminata 1 a 1. Entrambe le reti sono state siglate su calcio di rigore. Da segnalare la raccapricciante prestazione del direttore di gara, un fenomeno del cartellino: 6 ammonizioni e 2 espulsioni per noi è un bilancio ragguardevole. Ora, dato che in questa stagione va di moda “chiedere rispetto”, lo facciamo anche noi, sperando che i designatori arbitrali la prossima volta facciano bene il loro lavoro”.

Gianluca Casanova, allenatore del Bugnara: “Sabato è stata una partita inziata su ritmi lenti e poche occasioni. Poi abbiamo preso il pallino del gioco mancando due occasioni con Coccovilli e Crugnale. Poi un fallo da ultimo uomo ci ha consentito di segnare con Traficante dal dischetto, anche se a mio avviso c’era l’espulsione anziché il giallo. Nel secondo tempo abbiamo iniziato molto meglio rispetto al primo, presentandoci due volte con Crugnale ed una con Coccovilli a tu per tu con il loro portiere, a cui devo fare i complimenti perché è stato davvero bravo. Loro hanno creato zero palle gol, i miei sono stati bravissimi dal punto di vista tattico e difensivo. Come succede spesso nel calcio, in 11 contro 9, non l’abbiamo chiusa, abbiamo perso palla a centrocampo consentendo loro di entrare nella nostra area. Il nostro terzino ha fatto un intervento in scivolata sulla palla ma il direttore di gara gli ha assegnato il tiro dal dischetto per il gol dell’1 a 1. Nei 5 minuti di recupero abbiamo fallito ancora un gol con Coccovilli. C’è rammarico per i due punti persi ma il calcio è questo e quando non la chiudi può succedere di essere raggiunti. Voglio fare davvero i complimenti ai miei ragazzi perché nonostante tutto siamo lassù. Il campionato è molto equilibrato e ce lo contenderemo fino all’ultima giornata”.

Il Cese ha battuto il Deportivo Luco per 2 reti ad 1 grazie ai gol di Campoli e Iezzi, Giachino per il Depor.

Queste le impressioni di mister Angelucci del Deportivo Luco: “Purtroppo è andata male anche oggi. Siamo andati in vantaggio con Giachino Matteo al 10′ e abbiamo avuto 2 occasioni per raddoppiare; a fine primo tempo ha pareggiato il Cese su punizione. Nel secondo tempo abbiamo provato a spingere con tre occasioni non concretizzate e un palo colpito da Panella Walter. All’ 85′ ci hanno assegnato di nuovo un rigore inesistente a nostro sfavore per il 2-1. Spero che la sosta natalizia ci aiuti a ricompattarci e a tirare fuori lo spirito Depo che ci ha contraddistinto a inizio stagione. Il Deportivo augura buon natale e felice anno nuovo a tutte le società e alla redazione di MarsicaSportiva.it “.

Il Collarmele espugna il terreno di gioco del Marruvium vincendo per 5-0 (Di Domenico, Fidanza, Di Felice e doppietta di Del Fiacco).

Domenico Luccitti, centrocampista del Collarmele: “Nei primi 20 minuti abbiamo giocato male, sembrava non fossimo scesi in campo. Poi Lothar Di Domenico con un eurogol e Nico Fidanza ci hanno portato sul 2 a 0. Nella ripresa abbiamo giocato molto meglio e abbiamo trovato il gol di Iacopo Di Felice e la doppietta di Del Fiacco. Vittoria larga, altri 5 gol: siamo il miglior attacco con 24 reti, dobbiamo continuare così. Il Marruvium è una buona squadra che in avvio ci ha messo in difficoltà. Siamo contenti, a 3 punti dalla vetta e in un buon stato di forma e morale. Al ritorno in campo affronteremo una squadra molto forte come l’Ortigia”.

David Liberale, allenatore del Marruvium: “Vedendo il risultato qualcuno penserebbe che abbiamo solamente subito, invece abbiamo giocato mezz’ora di buon calcio chiudendo il Collarmele nella propria metà campo e sfiorando più volte il gol, tra un miracolo del loro portiere ed alcuni salvataggi sulla linea. Al primo tentativo nella nostra metà campo loro hanno trovato l’eurogol, mentre gli altri ce li siamo fatti letteralmente da soli sbagliando dei disimpegni difensivi regalando la palla all’avversario. Questa è la dinamica della partita”.

Tra Ortigia Castronovo finisce 5 a 2 con i locali che agguantano la Pro Celano al secondo posto.

Matteo D’agostino, allenatore e giocatore dell’Ortigia: “E’ stata una partita bella, giocata bene da parte nostra. Il risultato è giusto, ogni giornata che passa siamo sempre più consapevoli di essere un’ottima squadra. Chiudiamo l’anno con la miglior difesa, il secondo miglior attacco e con il capocannoniere Emiliano Monaco. Domenica al siamo andati in vantaggio con Giovanni Raglione, poi ci hanno pareggiato e siamo ripassati in vantaggio con Fabrizio Amico. Nella ripresa ancora Amico ha fatto il 3 a 1 e siamo andati ancora in rete con Della Costa e con il sottoscritto. Sono orgoglioso dei miei ragazzi, abbiamo giocato davvero bene. Adesso abbiamo un mese di riposo in cui prepareremo al meglio la partita di Collarmele, che secondo me è la squadra più forte di questo campionato; sono un gruppo di amici che si conoscono sin da bambini e sono cresciuti calcisticamente”.

Dino Di Curzio, presidente e giocatore del Castronovo: “Purtroppo eravamo rimaneggiati e con tutti e due i portieri infortunati, quindi abbiamo dovuto far giocare Farina in porta che è un ottimo centrocampista. Nonostante ciò il primo tempo l’abbiamo chiuso sul 2 a 1, quindi la partita è stata apertissima e combattuta. Poi al rientro in 5 minuti abbiamo subito due goal e lì siamo crollati. Onore all Ortigia per il comportamento avuto, a differenza di quanto si sia detto in giro prima della gara. Resto convinto che la mia squadra non avrà problemi a salvarsi”.

Tra San Giuseppe Caruscino Villavallelonga termina 2 a 2, doppietta di Cipolletti e gol di Corona e Bianchi.

Giovanni Sorgi, presidente del San Giuseppe: “ Per la partita di domenica ci sono tante recriminazioni dato che dopo nemmeno dieci minuti eravamo in vantaggio per 2 a 0 grazie alla doppietta di Cipolletti. Nel corso della prima parte abbiamo sfiorato il goal in diverse occasioni senza mai riuscire a finalizzare in rete. Nel secondo tempo dopo aver sfiorato il 3^ goal sempre con Cipolletti, il Villavallelonga ha accorciato le distanze su calcio di punizione. Malgrado ciò è pur non giocando al meglio la squadra creava almeno altre 5 nitide occasioni da goal, con i nostri attaccanti che soli davanti al portiere non riuscivano a segnare, ed altre situazioni di gioco non finalizzate al meglio. Così nel minuto finale, su calcio d’angolo, la beffa del 2 a 2 del Villavallelonga. Un vero peccato perché la vittoria era alla nostra portata e ci avrebbe consentito di avere una classifica più congrua rispetto a quanto fatto fin’ora. Se solo fossimo stati più cinici in una delle innumerevoli occasioni da rete create, avremmo parlato di una bella e meritata vittoria. Merito, comunque, agli avversari che hanno creduto fino alla fine di poter pareggiare”.

Chiara Ricci, dirigente del Villa: “Diciamo che abbiamo giocato una buona partita. Durante la prima fase i nostri erano poco concentrati, cosa dovuta anche dal fatto che un nostro giocatore si è sentito male prima dell inizio della partita e questo ci ha scombussolato un po’. Nei primi 10 minuti della gara eravamo già sotto di due gol, il primo dovuto ad un nostro pasticcio. Verso la metà del primo tempo però iniziamo a reagire, prendendo un palo e sciupando una clamorosa occasione da gol proprio prima della pausa. Nel secondo tempo è tutta un’altra partita con occasioni da entrambe le parti. Il 2-1 arriva a pochi minuti dalla ripresa con Corona Gianmarco, tornato a vestire il nero verde la scorsa settimana, con un calcio di punizione; alla fine della partita su calcio d’angolo arriva il nostro pareggio con un gol di testa di Angelo Bianchi”.

Per consultare risultati, calendario e classifica clicca qui.

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24