2a categoria: Harakiri Atletico, Ortigia corsaro, colpi Canistro e Cese


 

Harakiri Atletico, Ortigia corsaro, colpi Canistro e Cese. Prende forma il Girone B di seconda categoria con l’Ortigia che guida il gruppo, tallonata da Canistro e Plus ultra. Proprio quest’ultimo supera in casa all’ultimo respiro L’Atletico di Iaboni per tre a due. Partita intensa e ricca di gol, disputata su un campo in condizioni straordinarie. Subito pimpanti i trasaccani che fraseggiano bene davanti e trovano il gol del vantaggio da calcio piazzato. Pallone arretrato per l’accorrente Angelini che buca Silvestri. I rossoblu subiscono il colpo, ma tornano a guadagnare terreno e pareggiano i conti dopo una fuga di Pace. L’attaccante del Civitella viene atterrato in area e Di Fabio fa uno a uno dal dischetto prima del riposo. Ripresa che vede l’Atletico più tonico ed infatti arriva il sorpasso. De Blasis delizia sulla fascia, Sabatini morbido in mezzo e Pace fa due a uno di rapina. Plus Ultra stordito, ma il doppio giallo a Lazzaro e la conseguente superiorità numerica regala nuova linfa ai padroni di casa i quali, dopo aver sventato la conclusione di Tolli, prima pareggiano con Guglielmi, lesto ad intercettare un disimpegno errato di Riposo e trovano addirittura il jolly da tre punti nei minuti di recupero ancora con Angelini. Il numero dieci disegna una parabola dai 25 metri che si spegne all’incrocio, affossando le resistenze rossoblu.

Vittoria autorevole invece per il Canistro di mister Cesareo che schianta il Collarmele per tre reti a uno. Primo tempo che si chiude sullo 0 a 0 con una grossa occasione per Iodice il quale, dopo una corta respinta del portiere ospite, spara fuori da ottima posizione. Succede tutto nella ripresa. Nel giro di quattro minuti vantaggio ospite dopo una sfortunata autorete di Coco. Gianmarco Vitale ristabilisce la parità, ma da lì a poco va in onda il D’Amico Show. Due splendide reti del fantasista completano la rimonta e sanciscono il meritato successo del Canistro, appaiato a quota sei in classifica.

L’Ortigia sembra aver ritrovato la via del successo e guidato da D’Agostino, autore di una doppietta, si prende la testa della classifica. Marruvium battuto per quattro a due. Match avaro di emozioni quello tra Castronovo e Deportivo Luco. Partita collosa e bloccata. Un’occasione ed un punto per parte. Vittoria interna importante per Cese che si sbarazza dell’Ovidiana per una rete a zero. Trionfo del Capestrano ai danni del San Giuseppe di Caruscino. Cinque reti che fanno rumore, lasciando intuire che le prime due sconfitte siano state metabolizzate e che la squadra guidata da mister Pierannunzio possa rimettersi in carreggiata.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24