ABRUZZO E MOLISE:NUOVE OPPORTUNITÀ DI LAVORO PER GLI EX VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE


PROGETTO “SBOCCHI OCCUPAZIONALI” E REALTÀ MANAGERIALE DI ABRUZZO E MOLISE.

L’AQUILA, 15 Giugno 2017. Lo scorso 14 giugno, nell’ambito delle attività condotte dal Comando Militare Esercito “ABRUZZO” volte alla promozione del Progetto “Sbocchi Occupazionali” della Difesa, si è svolto presso lo stabilimento APTAR Group di MANOPPELLO SCALO (PE) un incontro tra il Gen. B. Rino DE VITO e i rappresentanti di FEDERMANAGER. Nel corso dei vari interventi, è emersa l’unanime concordanza dei relatori in riferimento alla grande validità e utilità del progetto, soprattutto in considerazione del quadro congiunturale estremamente sfavorevole che riguarda il mondo del lavoro. In particolare, il Dottor Florio CORNELI, Presidente di FEDERMANAGER Abruzzo e Molise, nel manifestare grande interesse ed apprezzamento per i contenuti del Progetto “Sbocchi Occupazionali”, ha prospettato futuri scenari di collaborazione da finalizzare con uno specifico protocollo d’intesa in grado di coinvolgere il network delle imprese che ruotano intorno al mondo di FEDERMANAGER Abruzzo e Molise. Il Dottor Bruno LEOMBRUNI, membro del Direttivo regionale di FEDERMANAGER Abruzzo e Molise, ha apprezzato il grande potenziale rappresentato dagli ex Volontari delle Forze Armate, soprattutto in relazione all’iter di selezione e di specializzazione conseguito, nonché per l’alto grado di flessibilità e per il profondo senso della disciplina che hanno acquisito durante il servizio, tutti elementi altamente qualificanti se messi a disposizione del mercato del lavoro. Al termine dell’incontro, il Dottor Angelo RADOCCIA, Direttore di produzione dello stabilimento APTAR Group di MANOPPELLO SCALO, ha accompagnato il Generale DE VITO ed il suo Staff all’interno dell’impianto produttivo, leader mondiale nel settore dei sistemi di erogazione. La visita ha permesso di constatare il considerevole grado di efficienza raggiunto dall’impianto grazie all’elevata automatizzazione che permette di toccare con mano il tema del nuovo modello di “Industria  4.0” destinato a raggiungere una produzione interconnessa, nella quale l’elemento umano mantiene un ruolo importante, ma del tutto diverso dal passato. L’iniziativa, fortemente voluta dal Comandante Militare dell’Esercito per l’Abruzzo, Generale di Brigata Rino DE VITO, si inserisce in un ampio ventaglio di attività volte a facilitare il reinserimento nel mondo del lavoro dei giovani Volontari che hanno trascorso un periodo più o meno lungo nelle Forze Armate senza demerito. Obiettivo principale di questo servizio è quindi di permettere ai Volontari congedati di effettuare una ricerca occupazionale consapevole e mirata, con maggiori probabilità di successo, soprattutto attraverso i colloqui di orientamento al lavoro e l’incontro con le imprese (cosiddetto matching). Gli ex-militari che aderiscono al Progetto “Sbocchi Occupazionali” possono vantare quasi sempre una provata esperienza a lavorare in team e in condizioni difficili, sia in ambito nazionale che internazionale.  Il Progetto, coordinato a livello nazionale dal Segretariato Generale della Difesa e a livello regionale dalle Sezioni Collocamento ed Euroformazione operanti all’interno dei Comandi Territoriali dell’Esercito, può contare sulla collaborazione degli Enti Locali, dei Centri per l’Impiego, delle Camere di Commercio, di molte Associazioni di Categoria e Aziende con cui sono state stipulate convenzioni al fine di favorire l’accesso dei Volontari in stage, tirocini formativi e corsi di formazione.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24