ACCUMOLI – AFFIORANO RESTI DI ANTICHE COSTRUZIONI FORSE UN MONASTERO


I resti di antiche costruzioni e di ossa umane, ma anche monili, tombe e cunicoli, sono riemersi durante gli scavi in corso ad Accumoli, il comune reatino epicentro del sisma del 24 agosto 2016. I residenti hanno dato la notizia sui social, mostrando anche le immagini di alcuni ritrovamenti avvenuti nei giorni scorsi a largo Capo la Terra. I lavori di scavo, in corso per la rimozione delle macerie dalla zona rossa di Accumoli, hanno riportato alla luce le mura e altri reperti archeologici che probabilmente potrebbero appartenere anche a un Monastero del 1700. “Durante la movimentazione di terra – scrive il Comitato Illica Vive – sono state rinvenute numerose cripte, molti resti ossei umani, monili, tombe e cunicoli. Se il terremoto ha fatto riaffiorare un patrimonio culturale, storico e religioso esso dovrà essere valorizzato per dare nuova linfa vitale al territorio e alla sua identità”.
   

 

Commenti Facebook

About J P