AIELLI. 25ENNI IN CAMPO PER LE FESTE DEL PAESE, PER LA PRIMA VOLTA UN UNICO COMITATO SI OCCUPERA’ DELLE DUE FESTE DEL MESE DI AGOSTO


Non era mai accaduto nella storia di Aielli, che un unico comitato si occupasse delle due feste che si organizzano il mese di Agosto in paese. Un esempio di coesione che i 25enni hanno voluto dare a tutta la popolazione, un fatto importante che evidenzia come la coesione di una comunità possa rappresentare anche la sua forza, il suo spirito, la sua voglia di esserci ed andare avanti.
Festeggiamenti particolari quelli di quest’anno, in cui le kermesse che si stanno organizzando in tutti i paesi e città dovranno fare i conti con le norme restrittive emanate per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.
Poteva essere una festa normale, come tutte le altre, invece non lo è e non lo sarà, per almeno due ragioni.
Il primo motivo è il covid-19 che, con i suoi stravolgimenti e le sue conseguenze, impone restrizioni e mille ostacoli.
Il secondo motivo è che i 25 enni di Aielli hanno fatto squadra, andando contro campanilismi stupidi e divisioni anacronistiche, decidendo di essere un unico comitato per le due feste di agosto, quella di su e quella di giù.
Una lezione di vita per tutto il paese, uno schiaffo morale alle infantili polemiche che da troppo tempo ci portiamo avanti.
Aielli é uno e uno solo.
Basterebbe solo questo per spingerci a sostenerli, a dargli forza e aiuto, non solo morale ma anche economico.
Perché se lo meritano, oggi più che mai.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24