Al via a San Nicolò a Tordino i nuovi “Percorsi di relazione e crescita” per i bimbi da 2 a 6 anni

Inaugurato il nuovo servizio reso possibile grazie a N.O.I., il progetto selezionato
da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà
educativa minorile

Porte aperte a San Nicolò a Tordino per i “Percorsi di relazione e crescita”, il nuovo servizio gratuito riservato ai bambini e alle bambine delle scuole dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo Teramo 4 e ai nati nel 2020 residenti nel Comune di Teramo.

Le attività sono state inaugurate nel finesettimana, alla presenza di tantissime famiglie che hanno affollato la scuola dell’infanzia di via Brigiotti per conoscere meglio i dettagli del servizio e partecipare con i più piccoli ai laboratori allestiti per l’occasione, che hanno offerto un assaggio dell’intero percorso in programma.

Il servizio, reso possibile grazie a N.O.I., il progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, risulta una novità nel panorama dell’offerta formativa tradizionalmente rivolta alla fascia di età 0-6 anni. Non si tratta, infatti, solo di un prolungamento orario, ma di un vero e proprio ampliamento dell’offerta in questione: le attività, infatti, si terranno per l’intera settimana (dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13). L’ampliamento degli orari e dei servizi offerti, ben oltre un semplice ampliamento orario, consentirà dunque di intercettare le sempre maggiori richieste delle famiglie.

Ad attendere, a partire da questa settimana, i piccoli nella scuola dell’infanzia di via Brigiotti saranno numerosissime attività, che spaziano dall’inglese alla musica, dal teatro all’attività motoria, dai laboratori creativi a quelli in natura, tenute da associazioni ed esperti di settore.

Il progetto “N.O.I.” nasce con l’intento di attivare e potenziare i servizi per la prima infanzia nella città di Teramo e in due aree interne delle province di Teramo e di L’Aquila, avviando, a seconda delle zone, nuovi asili nido, potenziando servizi educativi già esistenti, realizzando centri estivi e particolari percorsi laboratoriali e, non per ultimo, prevedendo una componente di sostegno alla genitorialità attraverso percorsi di supporto psicopedagogico e un servizio di presa in carico ed educativa domiciliare. A lavoro per la realizzazione di questo ambizioso intervento, che si svilupperà nell’arco di tre anni, una estesa rete di partner, composta dall’associazione Teramo Children, capofila di progetto, dai Comuni di Teramo, Oricola, Colledara, Castel Castagna, Castelli, Isola del Gran Sasso, Tossicia, Pereto e Rocca di Botte, dalle associazioni “Focolare Maria Regina Onlus”, “A piccoli passi”, “Le tre porte”, dalle cooperative sociali “3M” e “Bubusettete”, dalla società cooperativa “Scuola Verde”, dall’Istituto Comprensivo Teramo 4 – San Nicolò a Tordino e dall’Istituto Internazionale del Mediterraneo – Sezione Italiana.

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24