Noi con Salvini. Alitalia cancella la rotta Pescara – Roma: fatto gravissimo, nuova “mazzata” per turismo e attività economiche della regione


Dopo la decisione di Ryanair di sospendere le rotte per Londra, Francoforte, Parigi, Dusseldorf e Barcellona, arriva l’ultima doccia fredda per l’aeroporto di Pescara per la scelta di Alitalia di cassare il collegamento con Roma.

“E’ un fatto gravissimo per lo scalo abruzzese, un’ennesima “mazzata” inflitta al turismo ed all’intero tessuto economico dell’Abruzzo che risulterà sempre più isolato.” commenta il Senatore Paolo Arrigoni, responsabile regionale di Noi con Salvini Abruzzo, che aggiunge “Dopo l’annunciato abbandono di Ryanair di importanti rotte europee a causa dell’ennesimo aumento delle tasse imposto dal Governo del parolaio Renzi, adesso assistiamo alla perdita dell’unico collegamento est – ovest che Pescara ha con Roma e la costa Tirrenica. Sull’argomento presenterò un’interrogazione parlamentare urgente per chiedere a Delrio, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di far chiarezza sulle condizioni dell’aeroporto di Pescara divenute a questo punto drammatiche a causa della sempre più fallimentare gestione della SAGA targata D’Alfonso”.

“Stiamo assistendo ad un lento e agonizzante smantellamento dello scalo pescarese – afferma Andrea Fantauzzi, coordinatore provinciale di NCS di Pescara – Le ricadute in termini economici sono evidenti. Gli operatori turistici vivono quotidianamente sulla loro pelle le conseguenze di una pessima gestione dello scalo. Governo regionale e SAGA continuano a credere che va tutto bene e favoleggiano, addirittura, su possibili lavori di miglioramento dell’aeroporto, mentre, in realtà, il futuro del nostro aeroporto è sempre più a rischio”.

“Intensificheremo gli incontri con le Associazioni di categoria e gli operatori economici del territorio che devono assolutamente alzare la propria voce per cercare di salvare lo scalo pescarese. Oltre all’evidente danno all’economia del territorio, la nostra preoccupazione è rivolta anche ai tanti posti di lavoro che verranno persi” interviene Roberto Gamberini, Responsabile regionale per lo Sviluppo Economico di Noi con Salvini Abruzzo.

“D’Alfonso è stato un abile venditore di fumo: aveva promesso una Regione facile e veloce invece sta regalando ai cittadini abruzzesi una Regione lenta, isolata e sempre più povera” concludono gli esponenti di Noi con Salvini Abruzzo.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24