ALL’OVIDIANA SULMONA NON BASTA UN RIGORE DI CUCCURULLO: VINCE LA CASOLANA 2-1


CASOLANA: Coletti, Pasquarelli (27′ st Trotta), Ianieri, Hakani, Di Giuseppe, Nicodemo, Orsini, Barry (26′ st Malandra e 50′ st Caniglia), Capuzzi (9′ st D’Antonio), Colecchia, Colabattista. A disposizione Pietropaolo, Di Cino, Dos Santos. Allenatore Ettore Carracino (squalificato).

OVIDIANA SULMONA: Meo A., Federico (21′ st Coletti), Badji, Lorenzetti, Di Bacco (12′ st Cuccurullo E.), Tosti, Del Conte, Elezi, Aquilio (43′ st Moroni), Morelli, Shala (35′ st Cuccurullo A.). A disposizione Meo L., Vuolo, Del Prete, De Vincentis, Biancone. Allenatore Candido Di Felice.

Arbitro: Davide D’Adamo (Vasto). Assistenti Guido Alonzi (Avezzano) e Stefano Coccagna (Teramo).

Marcatori: 44′ pt Colabattista, 35′ st Cuccurullo E. su rigore, 47′ st Hakani.

In uno scontro salvezza di vitale importanza prevale chi interpreta meglio la partita non solo a livello tattico ma anche mentale. In questo senso riesce ad imporsi la Casolana che conquista tre punti fondamentali contro l’Ovidiana Sulmona. I padroni di casa sono privi di alcuni elementi e dello squalificato Tadic mentre il nuovo allenatore Vincenzo Di Rado segue la gara dall’esterno in attesa di sistemare nei prossimi giorni le ultime questioni burocratiche prima di sedere ufficialmente sulla panchina della Casolana. Sull’altro fronte Candido Di Felice fa partire dalla panchina Cuccurullo e Coletti proponendo dall’inizio Aquilio ed il classe 2001 Elezi per un inedito 3-4-3 con l’intento di produrre un gioco più propositivo che però alla fine non si rivela tale. In apertura del match ci prova subito la Casolana. Al 5′ Colabattista lancia bene per la testa di Capuzzi con il pallone che termina di poco sopra la traversa e poi il numero 10 casolano manda in out. La risposta ospite è con Aquilio che però non riesce a superare Coletti. Al 14′ Barry manca lo stacco di testa in area. La gara poi per circa venti minuti non diverte affatto il pubblico presente che non assiste ad azioni degne di nota fino al 35′ quando Shala, servito in area da Del Conte, non sfrutta una ghiotta palla gol mandando alle stelle. Gol mancato gol subito per l’Ovidiana Sulmona. La Casolana passa infatti in vantaggio. Prima un tiro di Orsini finisce fuori e poi al 44′ in seguito ad un traversone dalla sinistra prova il colpo in area Colecchia, palla sulla traversa e dopo la ribattuta Colabattista spedisce in rete per l’1-0 che manda tutti al riposo. Nella ripresa si registra all’inizio una punizione di Morelli parata da Coletti ma al 4′ la Casolana va vicina al raddoppio. Parte in velocità Barry che supera tutti e passa tra Tosti ed Elezi ed in area prova a battere Meo ma è provvidenziale l’intervento di Badji che salva quasi sulla linea negando la gioia del secondo gol alla Casolana che successivamente con Colecchia impegna l’estremo difensore ovidiano costringendolo alla parata. I primi cambi del match vedono l’ingresso nella Casolana di D’Antonio al posto di Capuzzi e nell’Ovidiana Sulmona di Eduardo Cuccurullo che subentra a Di Bacco. Il nuovo entrato dei locali si rende subito insidioso con un diagonale in area che colpisce il palo. Il Sulmona prova un tentativo con Aquilio su assist di Del Conte e poi Di Felice toglie Federico per inserire Coletti. Si vede nuovamente la Casolana con un sinistro da fuori di Colecchia con palla in corner ma Meo solleva dubbi sulla decisione. Nei padroni di casa esce Barry ed entra Malandra. Shala manca lo stacco di testa in area e subito dopo Aquilio nel tentativo di cercare un pallonetto commette fallo sul portiere. Nella Casolana è la volta di Trotta che subentra a Pasquarelli. Alla mezz’ora Cuccurullo manda a lato ma a creare i pericoli maggiori è sempre la Casolana. Al 33′ tiro al limite dell’area di Malandra ma prevale l’esperienza di Meo che spedisce in corner. Due minuti dopo i sulmonesi trovano il pari su rigore assegnato da D’Adamo di Vasto quando Eduardo Cuccurullo prova a passare tra Ianieri e Di Giuseppe ma finisce a terra. Alla battuta si porta lo stesso Cuccurullo, Coletti è sulla traiettoria del pallone che però si deposita in rete per l’1-1. Di Felice fa entrare Antonio Cuccurullo al posto di Shala e nel finale decide di dare spazio a Moroni togliendo Aquilio. La Casolana successivamente lamenta un tocco con il braccio in area di Badji ma per l’arbitro non si tratta di fallo ma di calcio d’angolo. Il corner si rivela decisivo per la vittoria dei padroni di casa. Sulla conseguente battuta infatti colpisce di testa in area Hakani per il gol del 2-1 in pieno recupero con i sulmonesi che però protestano per un fallo sul portiere Meo non ravvisato dall’arbitro. A pochi secondi dal termine Caniglia subentra a Malandra che era entrato precedentemente. Subito dopo arriva il triplice fischio con i padroni di casa che festeggiano per la vittoria che serve ad abbandonare l’ultima posizione. La Casolana si porta a -2 dall’Ovidiana Sulmona. Per i sulmonesi la sconfitta brucia moltissimo e non ci voleva soprattutto in previsione del match di domenica prossima con la capolista Lanciano.      

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24