APPROVATA NORMA PER RISORSE DIVISA UNICA DEI MASTRI DI SCI. PAOLUCCI: VEICOLO TURISTICO PER LA NOSTRA REGIONE


La Terza Commissione Consiliare “Agricoltura, Sviluppo economico e Attività Produttive” ha dato il suo parere favorevole al progetto di legge di cui è primo firmatario Silvio Paolucci (PD) che stanzia 100 mila euro per la divisa unica regionale dei maestri di sci abruzzesi. Si tratta di un provvedimento che colma un vuoto legislativo precedente: nel 2012 una legge regionale stabiliva che  “I maestri di sci iscritti all’Albo regionale utilizzano la divisa adottata dal Consiglio direttivo del Collegio regionale che reca il distintivo con il logo ed i colori della Regione Abruzzo…” spiega Paolucci – L’introduzione di una copertura finanziaria sottolinea il sostegno della Regione alle finalità della legge del 2012. Sono circa 700 i maestri iscritti all’Albo che svolgono una funzione determinante in un settore volano del turismo abruzzese e che esportano il marchio della Regione Abruzzo quotidianamente nei nostri impianti, in rappresentanza di 33 scuole di sci di tutti i comprensori. “Con questa norma – aggiunge Paolucci – potenziamo la figura del Maestro di Sci come veicolo di promozione turistica, di formazione, di ambasciatori del turismo montano e di supporto alle attività di soccorso con una legge che viene già presa ad esempio dalle altre regioni come ha illustrato il Presidente regionale dei Maestri di sci, Francesco Di Donato. Grazie al supporto finanziario sarà più forte il contrasto al fenomeno dell’abusivismo e verrà rafforzata la funzione di sicurezza con la dotazione di una divisa unica regionale, mettendo al centro il ruolo di vigilanza nei confronti delle figure non riconosciute all’esercizio della professione sulle nostre piste. La divisa unica – spiega il capogruppo del Pd –  è una garanzia per i turisti che frequentano le nostre piste perché rende i nostri maestri di sci immediatamente riconoscibili ed avranno la certezza di affidarsi a persone che hanno seguito una formazione precisa e professionale. La Commissione, inoltre, si è impegnata anche ad attivare un Tavolo di confronto per rendere maggiormente operativa la figura del vigilante anche attraverso un protocollo di intesa che dovrà essere attivato con Prefetture e Forze dell’Ordine. Ringrazio il Presidente Sospiri e i Presidenti delle commissioni Di Matteo e D’Incecco, e tutte le forze politiche del centrosinistra, del movimento 5 stelle e del centrodestra che in commissione all’unanimità hanno approvato il testo che auspico sarà presto calendarizzato in Aula.”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24