ARRESTATE A PESCARA DUE DONNE MENTRE RUBAVANO IN UN APPARTAMENTO


          Nel tardo pomeriggio di ieri la Polizia di Stato è intervenuta presso la locale strada Vecchia Fontanelle dove era stato segnalato al 113 un furto in corso in abitazione. Giunti fulmineamente sul posto, i poliziotti sono riusciti a bloccare due donne nei pressi dell’abitazione segnalata, che avevano già quasi divelto l’infisso del piano terra avvalendosi di 2 massicci cacciaviti lunghi 40cm. Sottoposte a perquisizione sono state trovate in possesso di nr. 2 calzini celati in tasca che utilizzavano al posto dei guanti allo scopo di non lasciare impronte digitali. Sono state identificate per V.C. e K.V. di 28 e 22 anni, entrambe residenti in provincia di Roma di origine balcanica, ed entrambe pluripregiudicate per aver commesso innumerevoli furti in abitazione. V.C. in particolare, peraltro in stato di gravidanza, è stata già tratta in arresto in flagranza di reato dalla Squadra Volante di Pescara per furto in abitazione il 29.09.2016.

E’ stato rintracciato il proprietario dell’abitazione che ha sporto denuncia ed, al termine degli accertamenti di polizia, le 2 donne sono state arrestate in flagranza per il tentativo di furto in aggravato dal porto ed utilizzo di oggetti adatti allo scasso; le due hanno trascorso la notte nella camera di sicurezza della Questura, in attesa della convalida degli arresti avvenuta nella tarda mattinata odierna.

Il processo sarà celebrato nei prossimi giorni; nel frattempo le due donne sono finite agli arresti domiciliari, nei comuni di Ciampino ed Aprilia da abitano.

Si allegano le foto delle due arrestate in considerazione dei numerosi precedenti penali allo scopo di permettere un eventuale riconoscimento da parte di ulteriori vittime di reati della medesima specie.   

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24