Attentato a Presutti, il mandante potrebbe essere un pentito di mafia


Secondo un ipotesi investigativa della Procura il mandante del tentato omicidio di Presutti si chiama D. C., 50enne di Tropea, pentito di mafia e collaboratore di giustizia. Lo scorso 8 giugno un colpo di pistola venne esploso contro lo sportello dell’auto di Mario Presutti, attuale direttore della motorizzazione di Chieti. In quell’occasione era finito in carcere il 36enne Doriano Mancinelli, con l’accusa di tentato omicidio, fortunatamente il proiettile non arrivò all’uomo ma si conficco nella carrozzeria.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24