Avezzano – Allarme processionaria massima attenzione su cani e bambini


Con i primi tepori primaverili arrivano le processionarie, insetti dell’ordine dei lepidotteri che cominciano ad uscire dai bozzoli presenti sui pini e sui cedri.

Massima attenzione va prestata ai bambini ma anche ai nostri amici a quattro zampe, perchè il contatto di pelle e mucose con i peli urticanti dell’insetto allo stato larvale può provocare reazione allergiche, dermatiti, orticarie, congiuntiviti, e anche problemi alle vie respiratorie in caso di inalazione.

Nella zona di Avezzano sono molti i casi di cuccioli colpiti dalla processionaria. L’ultimo caso è quello di Luna cagnolina meticcia di piccola taglia.

I sintomi che presentano i nostri amici a quattro zampe dopo il contatto con il lepidottero sono gravi, come un intensa salivazione, provocata dal violento processo infiammatorio del cavo orale. Il danno causato può essere talmente grave da provocare necrosi con la conseguente perdita di parti di lingua.

Una volta avvenuto il contatto tra lepidottero e animale, bisogna tempestivamente togliere dal cavo orale la sostanza irritante, mediante lavaggio della bocca con acqua e bicarbonato.

Questa manovra pero non è sempre facile da effettuare perchè il cane in queste condizioni si lascia difficilemte avvicinare alla bocca, quindi l’unico rimedio è quello di portarlo subito dal veterinario.

 

12938141_1529161944053467_5325785426320700632_n 12376688_1529161937386801_9003065570507183018_n

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24