Avezzano. Arrivano i bonus mobilità e gli incentivi bici, via alle domande dal 10 gennaio Verdecchia “un incentivo per favorire alternative virtuose all’automobile”


Il Comune di Avezzano e il Ministero della Transizione ecologica premiano chi sceglie di lasciare l’automobile a casa optando per modalità più ecologiche.

Sono stati pubblicati oggi dal dirigente Massimo De Sanctis due bandi per accedere ai contributi a fondo perduto per l’acquisto di bici per uso urbano e non sportivo o ai rimborsi chilometrici previsti per chi usa le due ruote, il bus o va a piedi.

“Si tratta – spiega l’assessore all’ambiente Roberto Verdecchia – di bandi che prevedono, tra le varie azioni, la concessione di incentivi per l’acquisto di mezzi per la mobilità sostenibile come bici, monopattini, e-bike e buoni mobilità per sostituire l’auto nei percorsi casa-lavoro e casa-scuola. L’obiettivo è favorire abitudini più salutari per le persone e l’ambiente puntando anche a decongestionare il traffico”

Si avvia così la campagna di promozione dei mezzi ecocompatibili rivolta ai cittadini residenti nel Comune di Avezzano. Un’iniziativa facente parte del progetto “Città sostenibili nella Terra dei parchi” finanziato dal Ministero della Transizione Ecologica e dal Comune insieme ad altri enti (Celano, L’Aquila, Sulmona e Pratola Peligna) impegnati nelle stesse azioni.

I dettagli sono disponibili sul sito https://comune.avezzano.aq.it e le domande potranno essere inviate a partire da lunedì 10 gennaio 2022 all’indirizzo comune.avezzano.aq@postecert.it.

I contributi verranno erogati fino ad esaurimento delle risorse disponibili, in base all’ordine cronologico di arrivo naturalmente per coloro che rispetteranno i requisiti richiesti. Sono esclusi dalla partecipazione i dipendenti e gli amministratori comunali e i loro parenti e affini fino al 4°grado, le persone giuridiche e le imprese.

Il fondo per gli incentivi bici ammonta a 13.078,26 euro mentre quello per i buoni è di 8.788,11.

Nello specifico, il bando per l’ASSEGNAZIONE DEGLI INCENTIVI è rivolto agli studenti che hanno compiuto i 16 anni di età e iscritti all’anno scolastico/universitario 2021/2022 e ai lavoratori maggiorenni (dipendenti o autonomi) che prestino servizio presso un’azienda o un ente pubblico ubicati nel territorio comunale, e poi al genitore non lavoratore (madre o padre) che accompagna giornalmente i figli all’asilo o alla scuola elementare. I mezzi di trasporto sostenibili che si potranno acquistare con il contributo pubblico sono: ebike (city bike), biciclette tradizionali (bici ad uso urbano), monopattini e kit per l’elettrificazione dei velocipedi tradizionali. L’incentivo è riconosciuto sul prezzo finale comprensivo di IVA ed eventuali spese di spedizione, trasporto e montaggio. L’entità del contributo massimo, a copertura parziale delle spese a carico dei beneficiari e che non potrà superare il 50% del costo complessivo del mezzo è il seguente:

– € 300,00 € per l’acquisto della bici a pedalata assistita;

– € 100,00 per l’acquisto di bici tradizionale;

– € 80,00 per l’acquisto del kit per l’elettrificazione dei velocipedi;

– € 150,00 per l’acquisto del monopattino elettrico.

Al contributo indicato si aggiunge un bonus fisso di 20 euro per chi acquista casco e bretelle catarifrangenti a prescindere dal mezzo di trasporto scelto.

Il bando per l’assegnazione dei buoni mobilità è rivolto a studenti che hanno compiuto i 16 anni di età e iscritti all’anno scolastico 2021/2022 e ai lavoratorimaggiorenni (dipendenti o autonomi) che prestino servizio presso un’azienda o un ente ubicati nel territorio di Avezzano.

Sia gli studenti che i lavoratori dovranno avere la residenza o il domicilio entro i 3 Km dal luogo di lavoro o di studio. Il buono mobilità si configura come un rimborso chilometrico di 1,00 € a km per il tragitto casa-lavoro o casa-scuola per due mesi e comunque fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Il controllo sarà effettuato attraverso una webapp che il beneficiario dovrà scaricare e attivare.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24