AVEZZANO. GRANDE SUCCESSO PER L’ EVENTO MUSICALE PROMOSSO DALLA PRO LOCO CITTADINA


Successo per l’evento musicale e culturale, promosso dalla Pro Loco di Avezzano e dal Centro Studi Ugo Maria Palanza con il patrocinio del Comune di Avezzano e il sostegno della Fondazione Carispaq, nel ricordo del prof. Gianluca Tarquinio.

L’incontro, svolto presso il Parco Torlonia, è stato finalizzato alla presentazione del volume  “Dialoghi abruzzesi tra memoria e futuro” edizioni Kirke,   che racchiude   gli   Atti   della  -Giornata di Studi V Tavola rotonda di etnomusicologia-.

L’assenso, ampiamente dimostrato, dal folto pubblico presente è dovuto al grande lavoro di squadra dei soci della Pro Loco: attivi, indispensabili e sempre pronti a dimostrare il vero significato della collaborazione. Dominante il ricordo, di ogni relatore, del prof. Gianluca Tarquinio, amico, professionista, studioso che ha lasciato segni indelebili in chiunque abbia avuto l’opportunità di conoscerlo.

Un tenero, sentito abbraccio virtuale è stato dato al pubblico dalla Signora Nunzia Notarantonio in Tarquinio.

Il presidente della Pro Loco Federico Tudico, mal celando la commozione nel ricordo dell’amico Gianluca, ha ringraziato la platea della presenza, aggiungendo: “Oggi essere qui è la dimostrazione di ciò che la Proloco ha come obiettivo: realizzare progetti di sicuro, elevato valore culturale.”

Il saluto del Sindaco della Città, Gianni Di Pangrazio, ha dato l’opportunità al prof. Ilio Leonio, vice presidente della Pro Loco e detentore del testimone lasciato dal prof. Tarquinio degli studi etnomusicali, di richiedere l’istituzionalizzazione di un Centro Studi Musicali dedicato proprio al compianto studioso e, inoltre,  un settore a cui dare il nome del più importante,  riconosciuto  a livello nazionale, antropologo italiano Alberto Mario Cirese  nato ad Avezzano il 19 giugno 1921. Risposta affermativa è stata data, pubblicamente, dal Primo Cittadino, accompagnato dall’assessore Emilio Cipollone.

La dottoressa Francesca Piccone, musicologa, coordinatrice del volume presentato,  che vede prestigiosi nomi di collaboratori, ha dato una concisa ma ben chiara spiegazione del processo di ricerca e della struttura delle parti inserite. “Nella completezza della nostra indagine di studio si è voluto proprio puntare all’importanza e al valore della musica, delle tradizioni musicali orali delle popolazioni abruzzesi, da qui il titolo del volume “Dialoghi abruzzesi tra memoria e futuro” Un discorso ricco di colori, di gioie, di dolori, di passioni, ricco di vita. Memorie da far assimilare, da far condividere e soprattutto da far comprendere.”

Antonio Maria Socciarelli, editore della casa Kirke, a cui si deve la pubblicazione del volume presentato, ricordando l’ esperienza lavorativa vissuta e condivisa con il prof. Tarquinio, ha poi puntualizzato quanto la sezione di etnomusicologia arricchisca il panorama delle pubblicazioni scientifiche,  forza portante della casa editrice, alle quali si deve il riconoscimento del successo in

.2

un mercato di nicchia. All’interno del volume un CD che   costituisce la prima pubblicazione di registrazioni di canti popolari per Capistrello.

A dare inizio all’incontro la pregevole e toccante esecuzione del M° Luigi Sfirri, ex allievo del prof. Tarquinio.

Tanti gli intervenuti:

Avv. Claudia Sansone – Vice Presidente  Fondazione Carispaq L’Aquila, sostenitrice del progetto della Pro Loco di Avezzano – Antonella Silvestri: assessore alla cultura Comune di Capistrello –  Paola Besutti Presidente del Corso di Laurea in Discipline delle arti delle musica e dello spettacolo (DAMS) Università Teramo – Domenico Di Virgilio (A.E.L.M.A.) Chieti – Massimo Salcito: Conservatorio di musica “L. D’Annunzio” Pescara – Orante Bellanima: Conservatorio di musica “S.Cimarosa” Avellino – Gianfranco Spitilli: Università degli Studi di Teramo – Maica Tassone ISSSMC “G.Braga” Teramo – Presente  per le Associazioni Bandistiche Antonio Botticchio: presidente Anbima  per Abruzzo – Carlo Chicarella: Pres. Ass. Bandistica “Città di Avezzano” – Pregevole il lavoro presentato dai cultori di Capistrello Angelo Fracassi e Carmina Palleschi.

Emozione e ammirazione per l’esecuzione corale delle anziane donne di Capistrello, voci rievocatrici di un passato che prorompe nel futuro.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24