AVEZZANO. LA CITTÀ RACCONTATA CON I LOGHI IN DIALETTO DI MAICOL PALUMBO


Raccontare la Città attraverso un logo che si rifà al dialetto. L’idea è venuta a Maicol Palumbo, autore grafico, appassionato di pubblicità creativa.

Una creatività che, lo ha portato a creare dei loghi, all’interno dei quali vi sono delle frasi in dialetto avezzanese e postati su Facbook.

Iniziativa che ha fin da subito raccolto consensi e tanti commenti di persone divertite dall’iniziativa.

Raccontare una Città attraverso il suo dialetto è una delle forme più indovinate per omaggiare il luogo, i cittadini, la sua storia e tradizioni.

Dialetti che nella marsica così come in tutta Italia, sono radicati nelle persone, che lo parlano come se fosse un modo per rimanere legati alle proprie origini e tradizioni tramandate da generazioni.

Insomma, l’idea di Palumbo ha colto nel segno, un’iniziativa che certamente continuerà a raccogliere critiche positive e plausi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24