AVEZZANO. Pronto Soccorso, la soddisfazione di De Angelis per l’incontro con Tordera


Si è svolto questa mattina al Comune di Avezzano un incontro tra il sindaco Gabriele De Angelis e il manager Rinaldo Tordera. Sono intervenuti: Maria Teresa Colizza direttore sanitario della Asl Avezzano Sulmona L’Aquila insieme al collaboratore Carmine Viola, il senatore Filippo Piccone, il consigliere regionale Lorenzo Berardinetti e i consiglieri comunali Mauro Di Benedetto e Massimo Verrecchia. Alla fine della riunione si è decisa l’istituzione di un tavolo permanente di lavoro a cui saranno chiamati a sedersi periodicamente tutti i protagonisti dell’incontro di questa mattina.

“Ho appreso con soddisfazione l’assegnazione di un nuovo medico al pronto soccorso di Avezzano. È chiaro, come ci ha spiegato la dottoressa Colizza, che il pronto soccorso ha bisogno anche di un primario ma, finché non arriverà il nulla osta della Regione per espletare un concorso pubblico, tale ruolo sarà ricoperto da un medico già in organico. Sarà mia premura vigilare affinché anche questo obiettivo posso essere colto rapidamente”.

“Sugli spazi siamo stati informati che a breve due locali adiacenti al pronto soccorso saranno utilizzati come ampliamento dell’Osservazione breve intensiva. Proprio questa era una delle sollecitazioni avanzate dai sindacati nell’incontro di ieri. Così facendo, l’azienda riuscirà ad assegnare due nuovi posti letto all’Obi. Un’altra notizia importante è la gestione del triage, in modo da disincentivare gli ingressi al pronto soccorso di casi che potrebbero essere gestiti in autonomia dai medici di base. Esiste già il pagamento del ticket per i codici non gravi ma l’impegno preso sarà per un maggiore controllo dei crediti. Per ultimo l’azienda ha comunicato che sarà avviato presto un nuovo regolamento interno che prevede che i pazienti saliti dal pronto soccorso ai reparti non debbano ripassarvi per ottenere le dimissioni. Un ulteriore modo per snellire il lavoro della prima emergenza”.

“È importante che tutto quanto discusso oggi venga riportato al più presto in un tavolo con il comitato ristretto dei sindaci affinché la partecipazione intorno alle emergenze che si vivono in questo particolare momento storico della nostra sanità sia condivisa anche dagli altri sindaci”, ha concluso il primo cittadino di Avezzano, “in modo da poter lenire una volta per tutte la sofferenza che vive la sanità delle aree interne”.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24