Avezzano Rugby: mancò la fortuna, non il valore. Sconfitta di misura a Napoli


Avezzano. “Mancò la fortuna non il valore” con queste poche parole potremmo riassumere la trasferta dei gialloneri in campo partenopeo. Dopo due vittorie nette arriva, nella sesta giornata di Serie B, la seconda sconfitta per la compagine di Terrenzio-Santucci. Il 15 marsicano gioca bene e crea molto e cade solo nel finale perdendo 16 a 15 contro il Rugby Napoli Afragola. L’Avezzano perde la testa della classifica ma mantiene un ottimo terzo posto grazie anche al punto bonus di questa giornata. Ora i gialloneri sono a 19 punti, ad una sola lunghezza dall’Unione Rugby Capitolina e due dal Civitavecchia che guida la classifica. Classifica ancora corta visto che le prime 6 squadre sono raccolte in coli 4 punti. Sono previste 2 settimane di stop del campionato di Serie B ma nella prossima giornata in casa l’imperativo è vincere visto che l’Avezzano avrà il primo vero scontro diretto contro l’Unione Rugby Capitolina, che in questa giornata ha conquistato il secondo posto vincendo in trasferta contro l’altra compagine campana, il Partenope Rugby, per 17 a 20.

“È stata una sconfitta amara – ha commentato Santucci a fine gara – che però mi ha fatto capire che possiamo giocarcela con tutte le squadre del torneo e che ci ha fatto acquistare – ha specificato –  ancora maggiore consapevolezza della nostra forza”. La partita è stata avvincente sul piano fisico e la mischia dei marsicani ha confermato l’ottima forma evidenziata nelle ultime due vittorie casalinghe. Le due marcature sono nate entrambe dalla spinta del pack avezzanese:  prima una meta tecnica trasformata da capitan Lanciotti e poi una meta marcata dal mediano di mischia Angelozzi. Nonostante ciò, per i gialloneri è arrivata la seconda sconfitta di questo campionato ma il punto guadagnato in Campania è fondamentale per mantenere il terzo posto in classifica. ” Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile ha sostenuto il capitano marsicano, Roberto Lanciotti – ma è stata giocata ad armi pari. L’obiettivo – ha continuato –  era divertirsi ed è quello che abbiamo fatto. Qualche nostra svista disciplinare ci ha negato la vittoria, ma avremo occasione di rifarci. Pensiamo a lavorare duramente in queste settimane di stop – ha concluso Lanciotti –  per poter tornare in campo a Dicembre più forti.

Da segnalare, infine, la sconfitta dell’Under 18 a Catania per 33-14.

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

INDAGATO SACERDOTE PER RICETTAZIONE, DIVERSI I CIMELI TRAFUGATI NELLE CHIESE D’ABRUZZO

Dopo diversi mesi di indagini si è arrivati al sacerdote, il quale è stato indagato …