AVEZZANO. TEST COVID NELLE SCUOLE, ALTA LA PARTECIPAZIONE


Avezzano si prepara allo screening.

Test nelle scuole medie: alta la partecipazione, oltre il 60% tra studenti e docenti.

Tra una settimana via ai tamponi di massa in tutta la Città

In attesa della campagna di screening di massa che partirà la prossima settimana, c’è un primo importante test per verificare la risposta della popolazione di Avezzano.

È stata ultimata ieri l’azione di verifica dei contagi nelle scuole medie voluta dall’Amministrazione Di Pangrazio. Sono state sottoposte a tampone le classi prime. I test sono stati effettuati in quattro giorni, in orario pomeridiano, presso il Drive Through dell’Interporto.

Significative le percentuali di partecipazione. Gli studenti ed il personale docente e non docente sono stati sottoposti ai tamponi rapidi messi a disposizione, gratuitamente, dal Comune di Avezzano.

La partecipazione (volontaria) ha raggiunto la percentuale del 61,9% degli alunni (260 ragazzi).

Tra i docenti, in alcune scuole, ha sfiorato il 70%.

È stato riscontrato 1 caso positivo.

Si tratta di valori percentuali simili a quelli riscontrati nella provincia autonoma di Bolzano: è un dato significativo perché la campagna di screening di massa è stata sperimentata per la prima volta in Alto Adige ed è importante che il livello di adesione sia alto.

Perché sia efficace, l’azione programmata, deve essere diffusa e vedere grandi livelli di adesione.

Solo così potrà aiutare ad anticipare la diffusione del virus e bloccarla dando respiro alla rete Ospedaliera e diminuendo la pressione sul nosocomio avezzanese.

L’Assessore Maria Teresa Colizza e l’Assessore Patrizia Gallese intendono ringraziare, a nome di tutta l’Amministrazione e del Sindaco, le famiglie degli studenti, i docenti, i dirigenti scolastici, il personale degli istituti.

Alla somministrazione di test antigenici agli studenti ed al personale scolastico e amministrativo degli istituti hanno collaborato anche 5 persone volontarie a titolo gratuito tra cui un’infermiera della Croce Rossa e tre sanitari (un biologo e 2 tecnici).

“Il contributo dei volontari – affermano la Colizza e la Gallese – sarà fondamentale nel prossimo grande sforzo relativo ad il controllo di massa dei concittadini avezzanesi”.

Avezzano, 28 novembre 2020

                                                   

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24