AVEZZANO. Torna in scena la Compagnia “Novecento” con la Pièce teatrale “L’Aviatore”


Venerdi 1 dicembre 2017 al Teatro dei Marsi di Avezzano alle ore 20,45 ed il 21 e 22 Dicembre al Teatro Greco ai Parioli in Roma.

Torna in scena la Compagnia “Novecento” con la Pièce teatrale “L’Aviatore”.

La pièce teatrale “L’AVIATORE” racconta la vicenda umana di un figlio nobile della Città di Avezzano, il Tenente della Regia Aeronautica Militare Luigi De Pol che, nell’inverno del 1940, immolò la sua vita durante un combattimento aereo nei cieli d’Africa durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

I testi e la sceneggiatura sono opera di Mario Cantoresi, la regia è affidata al talento scenico di Sandro Argentieri mentre le musiche originali, un vero gioiello musicale, sono state composte dal genio creativo del Maestro Emilia Di Pasquale.

Il Cast si avvale delle fantastiche intuizioni interpretative e canore di Marco Concordia (il Tenente Luigi De Pol), Alessia Neutratova (nel ruolo di Marisa, la fidanzata dell’Aviatore), Edda Comegna (nel ruolo di Edda Tiburzi, amica di Marisa), Nice Appugliese (nel ruolo della madre dell’Aviatore), Andrea Debruyn (attore professionista nel ruolo di Romoletto, compagno d’armi dell’Aviatore) e dello stesso Regista Sandro Argentieri (nel ruolo di Achille, il fascista amico dell’Aviatore.

Il soprano Bianca D’Amore accompagnerà con la sua splendida voce i momenti salienti della rappresentazione.

L’opera ha avuto il Patrocinio del Comune di Avezzano e dell’Associazione Arma Aeronautica di Avezzano.

Tramite la finzione scenica e mediante supporti multimediali, sono state ricostruite le atmosfere rarefatte degli anni Quaranta e da quel periodo si risalirà fino ai nostri giorni mediante un’originale trasposizione della vicenda su differenti piani temporali.

In pratica ci saranno due protagonisti nei panni del Tenente, uno che vive l’esistenza del suo tempo ed un secondo, contemporaneo interpretato da Mario Cantoresi, che altri non è che lo spirito dell’Aviatore tornato per ripercorre ciò che fu e quello che, invece, avrebbe voluto fosse.

Viaggiando nei sogni dell’Aviatore scopriremo le sorprendenti analogie che legano la casina di caccia del Parco ARSA in Avezzano con quella più famosa delle “Civette” ubicata nel Parco di Villa Torlonia a Roma, entrambe volute ed ideate dal Principe Giovanni Torlonia Borghese la cui famiglia indirizzò in maniera determinante i destini del territorio Marsicano.

Voleremo sui cieli di Parigi e sugli amori immensi e mai interamente vissuti grazie a narrazioni e musiche originali.

La compagnia “Novecento”, tramite questo lavoro e come precedentemente ha già fatto con successo in passato, si propone di riscoprire le storie dei nostri soldati e di portare a conoscenza del pubblico nazionale ed internazionale il grandissimo patrimonio storico e culturale della tradizione militare italiana.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24