BASILICA DELLA MADONNA DEI 7 DOLORI DI NUOVO PROFANATA. CIUFFETELLI INCONTRA FRA’ VINCENZO


PESCARA – Lo aveva promesso Bruno Ciuffetelli: “Il mio impegno sarà quello di essere quotidianamente al fianco dei miei concittadini”. Non soltanto promesse elettorali, ma fatti.  Il candidato al consiglio comunale di Pescara per la lista FdI alle prossime amministrative, è già sceso in campo. 

Si è recato oggi presso la Basilica della Madonna dei 7 dolori, di nuovo profanata, per portare il suo sostegno e la sua disponibilità a nome della comunità devota alla sacra immagine. Già in passato era stata rubata la corona della Madonna, simbolo alla quale i pescaresi sono molto legati. Purtroppo, ancora una volta, i ladri si sono introdotti nel convento alla ricerca delle offerte, devastando tutto e procurando ingenti danni alla Basilica. Ciuffetelli si è intrattenuto a lungo con fra’  Vincenzo Sabatino D’Elpidio, mettendosi a disposizione della parrocchia. Ad accompagnarlo il figlio Claudio e l’avvocato Luca Sarodi.

Classe 1963, imprenditore dinamico e impegnato nel sociale, Bruno Ciuffetelli a Pescara ci è nato e cresciuto, mantenendo intatte le radici di quell’Abruzzo forte e gentile che forgia le grandi personalità della nostra terra. Dirigente di successo nel settore manifatturiero, ha diversificato le sue attività puntando su nuove startup commerciali e diventando anche socio fondatore della A.S.D. San Donato Calcio, di cui è anche Team Manager per meriti ed impegno dimostrato.

Caparbio e resiliente, Ciuffetelli ha da sempre partecipato intensamente alla vita politica della sua città, nonché della regione Abruzzo, con la competenza di chi ne conosce problematiche e criticità. E’ stato candidato come consigliere comunale sia nel 2008 e nel 2009, presentando una linea programmatica convincente, raggiungendo un numero di preferenze notevole ma non rientrando in Consiglio per il mancato raggiungimento del quorum. Responsabile del dipartimento per la consulta dei sindaci per Fratelli d’Italia, Bruno Ciuffetelli, torna di nuovo in campo per mettere a disposizione della sua gente esperienza e competenze ormai collaudate.

Si dice pronto a mettersi in gioco per il bene della città. “Pescara può e deve avere un futuro migliore “, dichiara con fermezza. E noi siamo pronti a scommetterci.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24