BOTTE E MINACCE AI GENITORI PER AVERE SOLDI. ARRESTATO GIOVANE A PESCARA


I poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti presso un’abitazione del centro di Pescara, a seguito di una segnalazione telefonica. Giunti sul posto, gli agenti hanno sorpreso R.T., pescarese di 26 anni, in evidente stato di alterazione psico-fisica, mentre stava aggredendo i propri genitori.

Il ragazzo, tossicodipendente e con precedenti penali, è stato immediatamente fermato dagli agenti intervenuti che hanno evitato probabili tragiche conseguenze. Pare che il giovane fosse solito maltrattare i genitori e sottoporli a continue vessazioni, violenze, minacce e danneggiamenti in casa con richieste giornaliere di denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

Nella mattinata odierna il G.I.P. di Pescara ha convalidato l’arresto con applicazione della misura  della custodia cautelare in carcere.            

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24