BRUCIA ANCORA IL MORRONE. ECCO I DATI DI INQUINAMENTO DELL’ARIA


Sul monte Morrone l’emergenza è ancora attiva anche se sono passati 12 giorni da quando la montagna ha cominciato a bruciare.

L’incendio non sembra voglia cessare, sono state realizzate altre linee tagliafuoco da Badia a Bagnaturo a protezione delle zone abitate.Negli ultimi giorni sono intervenuti numerosi mezzi e uomini per domare le fiamme, due canadair,un Elicottero Erickson e numerose squadre di Vigili del Fuoco e volontari.

Nella giornata di ieri l’Arta ha diffuso i dati di monitoraggio della qualità dell’aria, dato raccolti tramite il laboratorio mobile nella località Marane di Sulmona.

“In generale, nel periodo di riferimento, si riscontra per gli inquinanti monitorati un andamento delle concentrazioni progressivamente indiminuzione rispetto ai primi giorni. Non si registra ancora un ritorno alle condizioni caratteristiche della zona in esame in quanto persiste una differenza tra giorno e notte, con valori che si innalzano nelle ore notturne al mutare della direzione del vento. Come già annunciato, il monitoraggio della qualità dell’aria in località Marane proseguirà per il tempo necessario a verificare tale tendenza. Oltre che nella frazione Marane di Sulmona, un’altra centralina mobile per il rilevamento degli inquinanti atmosferici è stata posizionata questa mattina a Pacentro, in piazza Madonna delle Grazie”.

 

 

Di seguito vi proponiamo i dati raccolti dall’ente.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24