Cacciatori armati rubano l’illuminatore nella Riserva di Rosello: incastrati dalla foto trappola


“Appena rientrato a casa ho subito scaricato i files della fototrappola, che documentano la caccia di frodo nella riserva di Rosello nonché il furto dell’illuminatore IR. Ve ne mostro alcuni, dove i volti sono riconoscibili (al momento) e li oscuro, per ovvie ragioni. I cani invece li lascio come sono, non essendo penalmente perseguibili.”

E’ quanto ha scritto Dario Rapino, fotografo ambientalista, su facebook pubblicando le immagini che trovate anche in questo articolo e denunciando la caccia in una zona interdetta ai cacciatori (la Riserva di Rosello appunto, al confine col Molise) nonché il furto dell’illuminatore, danneggiato da uno di loro con il coltello.

I 3 però non si sono accorti che la foto trappola era nei paraggi.

“Qualche annotazione: i soggetti (almeno quelli ripresi) sono tre e sono in chiara azione di caccia al cinghiale (quelli sono appunto segugi da cinghiale). Tuttavia uno solo è armato: quello cicciotto, benché in mimetica, pare passeggi, mentre il tizio incappucciato (deve essere l’unico furbo della compagnia) tira fuori un coltellaccio per recidere i lacci in plastica che tenevano l’illuminatore su un ramo. Bel lavoro per gli avvocati, magari qualcuno di questi, con qualche arzigogolo ben calibrato, la potrà pure fare franca. Vedremo, per ora preparo la denuncia.”

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24