CALCIO. IMBROGLI E REGALI MILIONARI


Era nell’aria da parecchio, uni strano intreccio che aleggiava intorno al marchio Pescina Valle del Giovenco, la squadra di calcio nata per volere dell’ex deputato An e FI, Vincenzo Angeloni, salita all’improvviso alla ribalta. Lo stesso Angeloni che nel 1999  aveva rilevato l’Avezzano condannandola all’oblìo, e per il cui fallimento e relativa condanna per bancarotta era stato travolto.

Diversi arresti di cui 5 proprio nella Marsica dopo una lunga inchiesta e la conta di milioni di euro che gravitavano dietro le quinte, anzi, dietro lo stadio. Stipendi pagati a peso d’oro.

Una squadra che improvvisamente spicca il volo, tanto che passa in breve tempo dall’Eccellenza abruzzese alla Prima divisione, nel momento in cui entra in scena Sabatino Stornelli, dirigente di Finmeccanica, ex amministratore delegato di Telespazio e fondatore della società Selex.

Con l’obiettivo di ridare una squadra di calcio nella Marsica, la sede viene spostata ad Avezzano e si prova a cambiare il nome senza risultato.

Nel solo 2009 vengono spesi 8 milioni e 300mila euro. Quando Sabatino Stornelli lascia la presidenza arriva Francesco Paolo Di Martino, imprenditore di Castellammare di Stabia, vicinissimo a Finmeccanica.

Nell’estate 2010 la squadra non si iscrive al campionato e sparisce dal Calcio nazionale. Nel frattempo scoppia il caso Abruzzo Engineering sulla presunta corruzione legata ai lavori del post-terremoto.

Da questa vicenda ancora non chiusa, nel maggio 2011, parte una nuova inchiesta, sempre all’Aquila. Gli indagati sono cinque: tra cui anche Marco Barbieri. Le accuse vanno dalla corruzione in concorso all’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita.

Sembra che i dirigenti della Valle del Giovenco si siano stati interessati al Sulmona Calcio, grazie alla mediazione di Maurizio Scelli, parlamentare Pdl. Una serie di beni della Valle del Giovenco, messa in liquidazione per fallimento, sarebbero andati in parte alla società San Nicola Sulmona gestito in prima persona da Vincenzo Angeloni con la collaborazione di Renato Angeloni.

Fonte Il Centro

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24