Campus scolastico: Raglione invita i sindaci dei paesi limitrofi a fare chiarezza


Le polemiche sul campus scolastico nella Marsica Est non accennano a placarsi ed il Presidente del Consiglio Comunale di San Benedetto dei Marsi, Francesco Raglione, ha desiderato fare dei chiarimenti in merito a delle voci che hanno fatto il giro del territorio marsicano negli ultimi giorni.

“Non posso restare in silenzio davanti a commenti falsi, sarcastici ed arroganti riguardanti la costruzione del Campus della Valle del Giovenco che vanno ad offendere la mia Amministrazione e più in generale la Comunità che mi onoro di rappresentare. Soprattutto se questi commenti vengono da Amministratori ed ex Amministratori dei paesi limitrofi o loro famigliari, persone che quindi dovrebbero conoscere come stiano realmente le cose – ha commentato Raglione, lasciando trapelare i riferimenti – Quando non si ha paura di essere smentiti non c’è nulla di meglio che convocare qualche testimone della vicenda”. 

Poi, entrando nel dettaglio: “Si dice che solo San Benedetto non abbia firmato il protocollo di intesa in cui si individuava Collarmele e partecipato alla riunione. Io dico che è falso. Io dico che erano molti i Comuni assenti alla riunione e che molti non hanno firmato questo famoso protocollo di intesa pro Collarmele. Lo stesso Tonino Mostacci Sindaco di Collarmele in un articolo su Il Centro ha dovuto rettificare specificando che erano 6 i Comuni partecipanti alla riunione e non 10. Ad alcuni però questo dato non è chiaro, o forse conviene cercare di tenere isolata la posizione del mio Comune, facendo passare noi Sambenedettesi come gli anti modernisti che non riescono a capire la positività del progetto e della sua localizzazione”.

Infine, un richiamo ai colleghi dei Comuni limitrofi: “Chiamo in causa quindi Gianluca Alfonsi per Gioia, Mario D’Agostino per Ortucchio e Gianluca De Angelis per Lecce: confermate che i vostri Comuni hanno partecipato alla riunione e condiviso la scelta di Collarmele?”

Lunedì ci sarà la riunione a Collarmele dei Sindaci dei Comuni coinvolti, inizialmente prevista per giovedì scorso e poi rinviata a causa del nubifragio abbattutosi sulla Marsica, dove verranno chiariti tutti i punti in questione.

Redazione IlFaro24.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24