Canistro, chiude stabilimento Santa Croce. A rischio 75 posti di lavoro


“Vogliono dare la concessione a concorrenti”.

75 dipendenti in mobilità e procedure in avvio per la chiusura dello stabilimento di Canistro. E’ quanto si desume dopo gli ultimi incontri tra le parti che non hanno portato soluzioni nel verso opposto.

Lo riporta abruzzoweb.it nelle dichiarazioni di Camillo Colella, proprietario del sodalizio, il quale annuncia la chiusura, “visto che tutti gli atti della Regione hanno disatteso le istanze sacrosante dell’azienda che ha chiesto il rinnovo della concessione e più volte la proroga, peraltro concessa ad altri, e quindi vanno nella direzione di far chiudere un’attività sana e florida che dà lavoro diretto e indiretto a tanti lavoratori e fornitori”.

Colella ha comunicato la decisione ai sindacati in una riunione tenutasi alla Provincia de L’Aquila, dove la Regione non ha partecipato. Adesso, le parti sociali hanno chiesto un nuovo incontro per il 19 settembre, ma le speranze sono deboli.

Colella confida “in una futura ripresa quando la situazione sarà trasparente e legale con una concessione duratura nel tempo per continuare a investire e stare tutti tranquilli. Evidentemente vuole (la Regione) dare a concorrenti la concessione”.

Redazione ilfaro24.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24