Caos nel Luco Calcio. Tifosi in ansia temono per il futuro della storica società abruzzese


I tifosi del Luco Calcio sono attaccatissimi alla squadra
I tifosi del Luco Calcio sono attaccatissimi alla squadra

Nella giornata odierna vi abbiamo raccontato del caos che si è scatenato a Luco dei Marsi. Ora comincia a diradarsi la nebbia in casa Luco Calcio dopo la bufera che in questo venerdì nero ha investito la società biancoazzurra. Il nodo principale sembra essere quello dei rimborsi che non sarebbero stati versati dal massimo dirigente Gianni Fosca, del quale in un primo tempo si era addirittura parlato come di un presidente dimissionario, cosa che ad ora non ha trovato ancora riscontro. Precisiamo intanto che il primo allarme circa un rischio di non riuscire a portare a termine il campionato sembrerebbe rientrato, nel senso che l’iscrizione alla lega sarebbe stata completata e regolarizzata grazie all’intervento di cittadini/tifosi per i quali attualmente vige l’anonimato.

Invece dalla riunione avvenuta oggi negli spogliatoi dalle 19:00 alle 20:00 di oggi, trapelano i primi rumors sui problemi che in questo momento tengono con il fiato sospeso la cittadina luchese. In primis ci sarebbe la situazione rimborsi come anche riportato da altre fonti giornalistiche: nella giornata di martedì prossimo dovrebbero arrivare i soldi per regolare gli impegni presi dalla società. Ma perché non arrivano? Il problema nasce nel momento del cambio societario in cui pare non esserci stato il totale passaggio di proprietà. Infatti il presidente Fosca avrebbe ottenuto soltanto la gestione del settore giovanile, mentre per la gestione della prima squadra ci vorrebbero ancora le firme della vecchia dirigenza. Questo aspetto raffredderebbe non poco i finanziatori del presidente Fosca.

Altro aspetto non definito è la gestione del Comunale che l’amministrazione ancora non avrebbe affidato al Luco Calcio. Su questo bisognerà attendere lunedì, giorno in cui verrà risolta la questione.

renato-venditti
Renato Venditti, capitano del Luco Calcio, ex giocatore dell’Avezzano Calcio

Per tastare l’umore della squadra abbiamo raggiunto il capitano Renato Venditti che ha detto “Io e i miei compagni siamo rimasti fuori e abbiamo pensato solo ad allenarci. Per noi oggi non c’è stato alcun problema. Sappiamo che la società sta facendo delle riunioni per risolvere delle questioni che però non ci competono.” In questo modo il capitano cerca di gettare acqua sul fuoco in attesa che la situazione possa risolversi. E’ normale che Venditti abbia questa posizione perché da capitano ha il dovere di proteggere se stesso ed i suoi compagni da una pressione eccessiva che va pian piano ad aumentare anche a causa nostra che cerchiamo di raccontare le vicende. “Come sta la squadra? Bene.” Dice tranquillo Venditti che prosegue “L’allenamento è andato bene e non c’è stato nessun problema. Noi stiamo pensando a domenica. Margagliotti, Fiore e Di Paolo? Stanno bene, comunque dobbiamo chiarire che stiamo facendo un campionato di Promozione per cui può essere normale qualche ritardo nei rimborsi. Mica stiamo giocando in Serie A dove ci sono contratti depositati in Lega.” Infine Venditti dicendo “Ripeto noi sappiamo che la società sta cercando di risolvere alcune cose. Quando prenderanno delle decisioni ce le comunicheranno, a quel punto noi da squadra trarremo le nostre conclusioni e le nostre decisioni di gruppo. Ma fino ad allora dobbiamo pensare solo al campo.”

Che la squadra stia cercando di non farsi trascinare dalla bagarre di oggi, lo dimostra anche il fatto che Venditti e compagni si alleneranno anche domani per prepararsi al meglio al match di domenica contro la Nuova Santegidiese.

Dunque la situazione a Luco resta incerta, ma intanto il pericolo più grande sembra scongiurato. Il calcio a Luco non sparisce. E’ però molto probabile che se le cose non dovessero prendere la giusta piega, potrebbe esserci un ridimensionamento degli obiettivi. Pensiamo proprio ai tre giocatori che sono a Luco e sostenuti con vitto e alloggio come Fiore, Di Paolo e Margagliotti. Se non dovessero arrivare i soldi, il rischio di perderli sarà molto alto.

Vista la situazione delicata ricordiamo come la redazione di MarsicaSportiva.it sia disponibile ad accogliere le parole del presidente Gianni Fosca, dei dirigenti Tullio D’Angelo e Giuseppe Alonzi e dell’allenatore Candido Di Felice qualora dovessero ritenere opportuno intervenire sulle nostre colonne per dare la loro versione dei fatti.

Vincenzo Chiarizia

Fonte: MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24