CAPANNORI (LUCCA). “ CI PORTI IL COVID”, MESSAGGIO SHOCK DEI VICINI A UN INFERMIERA


Mentre la maggior parte degli italiani sa di dover dire un enorme grazie a quanti si stanno adoperando nel fronteggiare l’emergenza Coronavirus, in particolare il personale sanitario, c’è chi invece preferisce offendere queste persone.

Un fatto che ha dell’incredibile,  accaduto a Lucca, dove un’infermiera di 48 anni, che lavora nel reparto Malattie infettive nell’ospedale cittadino, si è vista recapitare nella buca delle lettere un messaggio dai propri vicini di casa: “Grazie per il Covid che tutti i giorni ci porti in corte. Ricordati che ci sono anziani e bambini, grazie”.

A renderlo pubblico la stessa infermiera, la quale non ha nascosto la sua marezza, la stessa amarezza che sentiamo tutti noi nel pensare che nonostante tutto quello che sta accadendo vi sono ancora persone egoiste che non sanno vedere oltre il loro naso.

Ai vicini dell’infermiera ricordiamo che anche negli ospedali ci sono bambini, anziani, donne e uomini che hanno contratto e stanno lottando contro il virus.

Al loro fianco ci sono  medici infermieri e tanti altri, i quali lo stanno facendo correndo un enorme rischio, ma loro vanno avanti con determinazione, nonostante tutto.

A chi ha scritto il messaggio, ovviamente anonimo, neanche il coraggio di firmarsi, diciamo solo di vergognarsi e chiedere scusa a questa donna, questa infermiera che comunque tutti i giorni va in prima linea per lottare contro questo terribile virus.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24