Capistrello, l’FCD risponde a Ciciotti: “Strumentalizzare? Volevamo solamente informare e chiedere maggiore rispetto”


Non si placa a Capistrello la polemica sul campo comunale derivante da un episodio accaduto domenica scorsa in cui un calciatore svenuto sul terreno di gioco non ha potuto ricevere soccorso dall’ambulanza a causa della chiusura con il lucchetto del cancello grande. Alla nostra redazione è inizialmente giunta la nota della neonata società calcistica (clicca qui per approfondire) che denunciava l’accaduto ed accusava il sindaco Ciciotti di averli trattati come cittadini di Serie B.

A seguire ci è giunta anche la risposta del primo cittadino il quale ha invitato la società a non strumentalizzare l’accaduto (clicca qui per leggere le dichiarazioni di Ciciotti).

Ieri pomeriggio, in Municipio, c’è stato l’incontro tra il sindaco e le società che utilizzano l’impianto, a seguito del quale l’FCD Capistrello ha dichiarato quanto segue, anche in risposta all’articolo di risposta di Ciciotti: “L’Fcd Capistrello, a nome di tutti i suoi dirigenti e tesserati, non si ritrova affatto nelle parole del Sindaco Ciciotti. Ciò che noi volevamo era solamente chiarire una volta per tutte la realtà e le problematiche della nostra società e di quanto accaduto domenica scorsa. L’Fcd è unita e compatta, con tutti i suoi dirigenti e tesserati; quanto detto da uno solo dei suoi rappresentanti rappresenta la parola di tutti. Non vogliamo strumentalizzare niente: avremmo voluto riportare al primo cittadino solo le problematiche incontrate domenica e in tutta la prima parte della stagione nella gestione del campo, ma probabilmente il sindaco ha interpretato male il nostro pensiero. Sulla gestione del campo non abbiamo preso accordi con nessuno: è stata l’amministrazione a garantirci nel diritto di poter usufruire del campo Comunale! Ci saremmo aspettati solo maggiore comprensione per gli innumerevoli sacrifici fatti dall’inizio dell’anno per dare un opportunità a tanti ragazzi in un paese che offre poco per loro! Invece siamo rimasti esterrefatti dalle sue dichiarazioni, in cui sostiene di averci invitato a rompere il lucchetto se necessario: ci spieghi Ciciotti come si fa, mentre un calciatore è privo di sensi a terra e dove ogni secondo può fare la differenza tra la vita e la morte, ad attrezzarsi per rompere un lucchetto. Tuttavia, speriamo solamente che tutti i problemi si risolvano al più presto e che le attenzioni nei nostri confronti siano maggiori in futuro”.

 

 

Leggi anche: 

Tragedia sfiorata a Capistrello: calciatori battono violentemente la testa ma il cancello per l’ambulanza è chiuso

 

CAPISTRELLO. CANCELLO CHIUSO ALLO STADIO IL PRIMO CITTADINO INVITA A NON STRUMENTALIZZARE LA COSA ED EVITARE STERILI POLEMICHE, OGGI L’INCONTRO CHIARIFICATORE IN COMUNE

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24