Cartiera Burgo, nuova proprietà e riconversione della produzione


Verranno salvati 150 posti di lavoro

Avezzano. Un imprenditore campano al comando, riconversione produttiva entro un anno e 150 posti di lavoro al sicuro.

E’ quanto è emerso dall’incontro avvenuto ieri in Regione a L’Aquila, a cui hanno partecipato esponenti politici, sindacati e membri della Burgo. La nuova società dovrebbe essere rilevata da un imprenditore campano, tale Lombardi che deterrà la maggioranza, oltre alla Burgo stessa che con quota minoritaria entrerà in società.

La riconversione della produzione verterà su cartoni per imballaggi  e lavorazione industriale del cartone, inoltre verrà attivata la terza tagierina con il conseguente ritorno di lavoratori attualmente in contratto di solidarietà.

Giovanni Lolli e Gianni Di Pangrazio, rispettivamente vice-presidente della Regione e sindaco di Avezzano, hanno fatto da capofila in questo incontro da cui finalmente escono fuori speranze per le famiglie dei tanti lavoratori che la cartiera ospitava al suo interno, ma soprattutto per la Marsica intera in generale. Saranno 150 i posti di lavoro previsti che verranno salvati, con il conseguente rientro dei tanti lavoratori fuori sede. Probabile che a medio-lungo termine si possa tornare a parlare finalmente di nuove assunzioni.

Redazione IlFaro24.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24