CASO ARDOVINO, DANIELE IACUTONE CANDIDATO DELLA LISTA “PROGRESSISTI CON LEGNINI – SINISTRA ABRUZZO”: PAROLE DI CUI SI DOVREBBE VERGOGNARE, GRAVE IL SILENZIO DELLA MARCOZZI


“Il consigliere comunale di Roma Angelica Ardovino, Movimento 5 Stelle, si dovrebbe solo che vergognare delle parole che ha scritto”. Così Daniele Iacutone, candidato della lista Progressisti con Legnini – Sinistra Abruzzo, “ le popolazioni, tutte le popolazioni, che subiscono il terribile dramma di un terremoto,  vivono sulla propria pelle, non solo l’evento sismico, ma anche tutto quello che questo comporta. Lutti, distruzione, allontanamento dai propri luoghi, affetti e molto altro.  Sono situazioni che non si augura di vivere a nessuno, per tale motivo non si possono accettare affermazioni a dir poco farneticanti, di un individuo come l’ Ardovino. Le elezioni sono sempre la massima espressione di una democrazia”, prosegue Iacutone, “ si può vincere o perdere, ma qualsiasi sia il responso delle urne, va accettato. Certo sono concetti astratti per una persona che è stata capace di scrivere: (Pare che gli abruzzesi siano i più avulsi al M5s e pro Fi-Pd. Proprio vero che ‘a lavar la testa all’asino si perde l’acqua e il sapone’ e di somari mi pare di vederne tanti. Hanno creduto a questo buffone , riferimento all’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi,   che gli ha costruito quattro palazzine in croce, farlocche, che sono diventate pericolanti senza neanche bisogno di terremoto. Abruzzesi rimediate alla cantonata presa altrimenti… Buone baracche sotto la neve a tutti!). Questo soggetto, invece di pensare a cose che francamente sono al di fuori della sua portata, perché non pensa ai tanti problemi che ha la Capitale e che l’amministrazione a 5 Stelle è chiaramente incapace di risolvere? Uno tra tutti i rifiuti che invadono Roma, una delle città più belle al mondo, e che certamente non si presenta bene a quanti la visitano. Ricordo all’esponente grillina, sempre se ne è a conoscenza, che parte dell’immondizia che loro non riescono a gestire, arriva in Abruzzo. Il consigliere comunale di Roma Angelica Ardovino, farebbe bene a chiedere scusa ad un’intera Regione”, conclude, “ un fatto altrettanto grave è il silenzio della candidata a Governatore del M5S, Sara Marcozzi e degli esponenti della lista che la supportano”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24