PRIMA CATEGORIA A. MORGANTE, PRIMA PANCHINA AMARA. S.BENEDETTO V. – PRO CELANO 3 a 0


L’esultanza dei giocatori del San Benedetto Venere dopo il successo sulla Pro Celano per 3 a 0

Dopo l’esonero di Guglielmo Rocchi e l’arrivo di Luigi Morgantecome abbiamo avuto modo di raccontarvi – la Pro Celano cade rovinosamente in casa del San Benedetto Venere con il risultato di 3 a 0. Sarà stata utile la mossa del presidente Moscarella di allontanare l’allenatore che ha portato la squadra castellana alla soglia dei 40 punti? Se la media punti per Guglielmo Rocchi è stata di 2 punti a partita (40 punti in 20 gare), il compito di mister Morgante sarà ora quello di ottenere più di 20 punti nelle 10 gare per avere un rendimento migliore del suo predecessore, così da giustificare un esonero apparso ai più molto strano. La prima giornata è andata male, per cui ne resteranno 9 per poter portare in cassa almeno 21 punti.

Dal lato della squadra di mister Berardino Di Genova invece questa vittoria riscatta il passo falso di Pizzoli contro la New Team e tiene i giallorossoverdi in piena zona Play-Off. Di seguito il racconto della gara della società di casa

“ASD San Benedetto Venere – Pro Celano 3-0 (C.Zarini ; Ettorre (1T) ; Altobelli (R) (2T) )

In questa giornata il San Benedetto Venere si trova ad affrontare una squadra forte ed organizzata come Pro Celano.
Con il giusto atteggiamento, e l’atmosfera del Manfredo Profeta a fare da cornice, la compagine di Mr. Berardino Di Genova si porta in vantaggio immediatamente con un sinistro strepitoso di Christian Zarini. Gli 11 di mister Di Genova non mollano e continuano con caparbietà a cercare il raddoppio, che arriva con Ettorre: il numero 7 prima di battere una punizione si rende conto che l’incrocio della porta avversaria ha qualche ragnatela e così, la Joya, decide di fare pulizia ed insacca la sfera con un tiro imprendibile per l’estremo difensore avversario.

Nella ripresa la Pro Celano prova a reagire, ma i giallorossoverdi tengono bene grazie ad una fase difensiva impeccabile .
Dopo l’espulsione di un giocatore ospite Altobelli, “the killer from Filetto”, chiude il match siglando il 3-0 su rigore.
In una situazione di stallo un subentrato Papi prova a fare il poker, ma sfortunatamente non riesce nell’impresa. La partita termina 3-0.
Una vittoria importante , in uno scontro diretto , che ridà morale e forza al nostro team.
Clicca qui per vedere i gol di Ettorre ed Altobelli.

Vincenzo Chiarizia

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24