Memoria della Shoah

TESTIMONIANZE DEL NAZISMO : FRAU BRUMHILDE POMSEL SEGRETARIA DEL MINISTRO DELLA PROPAGANDA DI GUERRA JOSEPH GOEBBELS

Frau Brunhilde Pomsel, classe 1911, si descrive come un personaggio ai margini della scena, per nulla interessata alle decisioni che venivano prese nell’ufficio dove lavorava. Ma il suo non era un ufficio qualsiasi: dal 1942 al 1945 Brunhilde Pomsel fu la segretaria di uno degli uomini più influenti del Terzo Reich, il ministro …

Leggi tutto »

L’ABRUZZO ATTRAVERSO I SUOI CAMPI DI CONCENTRAMENTO

Dal 1938 l’Italia divenne ufficialmente un paese antisemita,tutto ciò comportò l’assunzione di forme discriminatorie nei confronti di tutto ciò che era diverso o, comunque, percepito come potenziale minaccia. In tal modo, si finì per avere anche una serie di istituti repressivi che, seppur differenti per finalità e genesi, trovarono la medesima …

Leggi tutto »

1942 – MUSSOLINI SAPEVA DELL’IDEAZIONE DELLO STERMINIO GIA’ PRIMA DELL’8 SETTEMBRE

In un documento trovato nell’archivio di Stato, l’atroce verità, Benito Mussolini sapeva dall’inizio del piano di sterminio. Benito Mussolini respinse gli ebrei croati che, minacciati dagli atroci massacri degli ustascia, dalle deportazioni naziste, e destinati a «sicura morte», chiedevano nel ’42 di entrare in Italia per trovarvi rifugio.  L’appunto, datato 4 …

Leggi tutto »