CELANO: ANCORA POLEMICHE PER IL CASO DEL GIOVANE ARTIGIANO AL QUALE IL COMUNE HA CHIUSO L’ATTIVITA’


 

CELANO. Non sembra trovare pace  Luca Perrotta il giovane 21enne di Celano che si è visto chiudere la propria attività di manutenzione e riparazione di elettrodomestici a causa di: “anomalie emerse su alcuni documenti , sui quali vige il segreto d’ufficio ”, almeno secondo quando affermato dal comandante della polizia locale Giuseppe Fegatilli.

Ancora problemi per il giovane celanese, perché a quanto pare, nel provvedimento emanato dalla polizia locale,  ci si sia stato un errore, già, sembrerebbe infatti che abbiano confuso la sede legale della società con quella di attività commerciale. Un problema non da poco in quanto Perrotta ora si trova costretto a dover spiegare ai suoi clienti anche questo ennesimo disguido.

Ricordiamo che il giovane artigiano per protesta contro la chiusura della sua attività aveva ed ha ancora oggi, esposto tutta la documentazione sulla facciata del palazzo di via Giuliani a Celano. Documenti che aveva anche prodotto alle sedi competenti del comune e della polizia locale di Celano con tanto di protocollo.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24