CELANO. ASSEMBLEA DEI SINDACI


Celano sempre più crocevia, sempre più comune capofila, per le linee programmatiche e di indirizzo politico-amministrativo del comprensorio marsicano. E’ il primario dato di fatto che emerge a conclusione dell’importante assemblea dei Sindaci che si è svolta sabato mattina ed ospitata per l’occasione al Municipio celanese. La Conferenza dei primi cittadini dell’Ambito distrettuale sociale, infatti, non solo ha riconfermato e rafforzato lo spirito di unità tra essi, ma ha proposto al Sindaco di Celano, ing. Settimio Santilli, di assumere il ruolo guida  nel portare avanti le problematiche e gli interessi che coinvolgono i vari Comuni. Nel corso della riunione è stato approvato all’unanimità il regolamento di funzionamento della Conferenza dei Sindaci.  In questo caso è stata particolarmente apprezzata l’apertura e la disponibilità del Sindaco Santilli nel trovare una soluzione che mettesse d’accordo tutti i presenti. Inoltre la Conferenza ha deliberato di conferire delega alla Comunità montana affinché eserciti  il ruolo di capofila nella costituzione degli ambiti distrettuali sociali; in tal senso è stato recepito, quindi,  il progetto di legge regionale che ha stabilito che, in via transitoria e comunque fino alla scadenza del loro mandato, i Commissari straordinari delle comunità montane possono essere delegati dai Comuni per le procedure di costituzione degli ambiti distrettuali (come previsto nel verbale 70/3 del 9 agosto 2016 del Consiglio regionale). Nel corso dell’assemblea sono stati inoltre affrontati e dibattuti argomenti che da qualche tempo tengono desta l’attenzione dell’opinione pubblica locale. Si è lungamente parlato del nuovo piano dei trasporti adottato dalla Regione Abruzzo ed in particolare l’attenzione dei Sindaci  si è concentrata  sulla decisione di Trenitalia di sopprimere la fermata di Celano del convoglio dei pendolari. Una problematica che il Sindaco Santilli ha affrontato di petto fin dal primo momento, interpellando la Regione e i Dirigenti di Trenitalia chiedendo una rimodulazione del piano che tenga  conto del gran numero di lavoratori pendolari che quotidianamente utilizzano il treno per recarsi a Roma e Pescara. Anche in questo caso va evidenziata l’unità di intenti nel trovare una adeguata soluzione al problema. Il Sindaco Santilli ha poi portato all’attenzione dei partecipanti la questione relativa alla gestione delle risorse idriche da parte del Cam e le conclusioni a cui è pervenuto il Consiglio Comunale di Celano nella seduta del 18 novembre convocato appositamente per discutere su questo argomento. In buona sostanza sugli argomenti affrontati i Sindaci hanno dimostrato una rinnovata unità d’intenti e manifestato la volontà di risolvere le complesse tematiche che interessano le comunità locali. Al termine della riunione il Sindaco Santilli ha espresso parole di ringraziamento ai Sindaci convenuti per la disponibilità ed il senso di responsabilità mostrato.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24