Celano, Gianvincenzo Sorza risponde a Daniele Iacutone


“Mi fa piacere che il signor Daniele Iacutone, dopo 4 anni di lotte portate avanti dal comitato  con i celanesi, scopre che esiste un problema Cam”- Così Gianvincenzo Sforza, portavoce del Comitato acqua nostra- risponde all’articolo apparso oggi sul Il Centro riportanti le dichiarazioni di Iacutone.

“Il Comitato, con tutti i suoi limiti, ha cercato di contrastare l’azione portata avanti dal Consorzio Acquedottistico Marsicano e non ha mai detto che le bollette non si dovevano pagare, ma ha sempre sostenuto che se i celanesi pagavano il loro balzello, il Cam dovesse pagare il debito che ha nei confronti del Comune celanese, che ascende a 2 milioni di euro”. “Se il signor Iacutone, politico attento che ha sempre trovato grande seguito tra la popolazione celanese in special modo ogni volta che si è candidato alle comunali, non condivideva ciò che stava facendo il Comitato per cercare di risolvere la problematica, poteva benissimo mettersi a capo della popolazione e trovare altre strade, ma non mi pare che ciò sia avvenuto e non è avvenuto nemmeno ora che la tematica si ripresenta in tutta la sua serietà”.  “A Iacutone, evidentemente, sfugge che un Comitato ha competenze limitate e nonostante tutto è riuscito a portare all’attenzione regionale la problematica che non compete certo al Comitato risolvere. Grazie anche all’azione del sodalizio celanese- prosegue Sforza- oggi due importanti impianti sono entrati in funzione dopo anni di abbandono e la regione ha stanziato ben 13 milioni di euro per iniziare a risolvere il problema grave della mancata depurazione e anche in quelle occasioni, nonostante gli scioperi fatti insieme alle associazioni ambientaliste, alle associazioni di categoria agricole, non abbiamo mai avuto l’onore di vedere Iacutone tra i dimostranti”. “Comunque questa sera alle 21 presso l’auditorium il Comitato “Acqua nostra”- conclude il portavoce del Comitato- terrà un incontro con i cittadini e Iacutone, insieme ad altri che la pensano come lui, è invitato a partecipare così potrà dire all’assemblea quali iniziative intende prendere per garantire l’installazione dei contatori a vantaggio dell’utenza e tutta la popolazione, insieme al Comitato, sarà felice di seguirlo”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24