CELANO. IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA LE AGEVOLAZIONI SULLA TARI, L’ASSESSORE CONTESTABILE: “L’AMMINISTRAZIONE METTE IN CAMPO INIZIATIVE PER CITTADINI ED ATTIVITÀ”


Riparte l’attività amministrativa del Comune di Celano. Il primo consiglio Comunale, con la presenza del Sindaco Settimio Santilli, ha adottato, tra i primi provvedimenti, quelli di agevolazione sulla TARI. Un importante segnale che l’esecutivo Santilli ha voluto mandare ai cittadini.

“ Il periodo di Covid ha indubbiamente penalizzato molte attività economiche e moltissime famiglie”, ha spiegato l’Assessore al Bilancio Cinzia Contestabile. “ Tra i primi provvedimenti che abbiamo voluto attuare proprio quello legato al pagamento della TARI, applicando ad esso delle agevolazioni. Le attività che sono rimaste chiuse avranno  uno scorporo del 100% sulla quota variabile quindi parliamo di utenze non domestiche, ovviamente ne potranno usufruire tutti coloro  che sono in regola con i pagamenti TARI degli anni precedenti ed il tutto verrà eseguito in automatico attraverso il codice Ateco principale. Per chi avesse già ottemperato al pagamento il totale verrà eliminato dalla prossima bollettazione. Agevolazioni 50%della quota variabile utenze non domestiche per quelle che hanno subito restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività, sempre a condizione che possiedono i requisiti per il riconoscimento  del contributo a fondo perduto del D.L. n.41/2021 decreto sostegni.  Agevolazione del 40% invece per le famiglie disagiate, le quali dovranno presentare presso l’ufficio Protocollo,inderogabilmente  entro 30 settembre 2021 una domanda al Comune, domanda che potranno reperire o sul sito o agli uffici anche in questo caso, oltre a rientrare nei requisiti previsti, i richiedenti dovranno essere in regola con i pagamenti TARI degli anni precedenti. 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24